Mag 7

Arcoveggio: una Tris per campioni ritrovati

Ippodromo BolognaTorna la Tris all’Arcoveggio nel primo dei tre appuntamenti che l’Arcoveggio le riserva nel canonico pomeriggio del giovedì, con gli anziani protagonisti di un’incerta sfida programmata sul doppio chilometro, alla quale hanno aderito sedici agguerriti binomi, molti dei quali in trasferta dai training center del centro-nord della penisola. Favori di un labile pronostico per due vincitori classici dai molti punti in comune, parliamo di Maier e Locomotion Om, palermitani di scuola e colori, passati all’unisono da Porzio a Colletti dopo un positivo scorcio in terra siculo, con il secondo tornato alle origini nell’estate 2012 per tentare di ritrovare la via del successo, ed oggi avversari sotto l’egida tattica di Andreghetti e del giovane Giuseppe Porzio Jr. Compito comunque difficile per i due fighter collocati all’estremità dello schieramento, la presenza di Ninguno induce alla prudenza, anche perché l’anziano in giubba Bellosguardo ha palesato forma al top e un buon feeling con lo schema e nonostante l’errore a Tris vinta di qualche settimana orsono può fregiarsi del titolo di terza forza in campo, mentre l’inserimento di Oseiaz potrebbe completare un’ideale quartè e Navacoss pare il nome giusto per una ricca quintè. Spazio anche per le potenziali sorprese, da Orfeo Jet nell’inedita griffe Vecchione, al positivo Neruda Trio, passando per Olimbiast che torna in Emilia a confermare la forma a freccia in su degli inviati del team Trevellin/Fonte, mentre Nubiana Guasimo e Ontheroad Again dovranno dar fondo al loro cospicuo bagaglio atletico per tornare ai livelli di qualche tempo fa.
Si parte alle 15.00 con un compatto plotone di buoni tre anni impegnato sul miglio e la positiva Replay Effe a caccia del primo successo di una ancora verde carriera agonistica; poi, ancora la leva 2010 in vetrina, livello decisamente più alto ad annunciare una pronostico a tre punte, con la solita proposta della banda Pistone/Tufano, Rangona Jet, affrontata dal talentuoso Recife Wise As e soprattutto da Red Mile Font, atout del globe trotter Roberto Vecchione in predicato di volare già venerdì verso la Norvegia per interpretare Nesta Effe nell’ricco Oslo Gran Prix.
Il pomeriggio si conferma ad elevati livelli anche con il sopraggiungere della terza, un affollato miglio per quattro anni sul quale incombe Pagliarolo Jet , favorito dal significativo ruolino di marcia, che Beppe Pistone ripropone dopo un recente primo piano a Pescara, mentre alla quarta Osborne Bi e Antonio Greppi trovano in Liberto ed Enrico Stefani severi tester nella corsa al successo. Alla quinta, gentleman e cadetti con l’ennesimo Jet in pole nelle previsioni della vigilia, leggasi Pecchiaiolo Jet in partnership con Michele Canali proseguendo con Roulette Bi e Greppi alla sesta e alla settima, Orange Dei Greppi vs Oliena, due toscane doc dalla cui sfida a suon di parziali sortirà il nome del vincitore dell’aperitivo alla Tris.
PROSSIME RIUNIONI: ORE 15, SABATO 11; GIOVEDì 16 CORSA TRIS; SABATO 18 MAGGIO.

Questa news è stata letta 523 volte dal 7 Mag 2013