Mag 20

Merano: lunedì subito grandi sfide in pista

Ippodromo MeranoLa stagione di corse all’ippodromo di Merano debutta lunedì 20 maggio con la “Giornata delle porte aperte”: l’ingresso è gratuito e nel parterre sarà allestita un’area con vari intrattenimenti per bambini. Insomma la giornata inaugurale vuole essere una festa, per gli appassionati ma anche per la città intera. L’apertura giunge dopo un’intensa fase di trattative durata diversi mesi e segna l’esordio della nuova società di gestione, la Merano Galoppo srl, alla quale il Comune ha affidato la conduzione dell’impianto per quest’anno.
Divertimento a bordo pista, dunque, a fare da cornice ad avvincenti sfide: sette corse in programma (cinque in ostacoli e due in piano, la prima prova è alle ore 15) e subito cavalli di prima fascia con in sella le migliori fruste dell’ostacolismo mitteleuropeo, tutti pronti a calcare il meraviglioso palcoscenico di Maia.
Le corse principali. Momenti tecnici centrali della giornata saranno il Premio Val di Non e il Premio Val Casies.
Nel Val di Non, steeple da 3.800 metri con 17 mila euro al traguardo, si affacciano attori che pensano in grande e cominciano ad affilare le armi in vista del Grande Steeple Chase d’Europa di fine giugno. Saranno in otto, con alcuni protagonisti dell’ultimo Gran Premio Merano Forst, in particolare i ceki Demon Magic (in sella Myska) e Alpha Two (Vana Jr) che nel “Merano” finirono terzo e quarto. Nelle corde hanno i numeri per primeggiare, tuttavia rientrano rispettivamente da settembre e febbraio. Dovranno scrollarsi di dosso un po’ di ruggine, diversamente da quelli di Favero che approdano a Maia da una proficua campagna primaverile a Treviso: parliamo soprattutto di Wan (Romano), ma pure della coppia della scuderia Australia formata da Frolon (Bartos) e Hanawa (Pastuszka). Veste giubba Ostanel la positiva Valsugana (Fuhrmann) che in questa occasione cerca il salto in alto, mentre nei salotti-bene ci è già abituata a stare Master Silvia (Mastain) che Contu rispolvera dopo un ottimo inverno a Roma. Infine Goldik (Pollioni), la mina vagante del gruppo.
Sullo steeple anche il Premio Val Casies, riservato ai 4 anni che inseguono i 18.700 euro in palio dopo 3.550 metri. Sarà un faccia a faccia fra l’aristocrazia della generazione, Raffaele Romano fra quelli di training Favero ha scelto Babawi, ma vantano credenziali importanti i compagni di allenamento Pregio di Polly e soprattutto Lo Zoccolo Duro. L’equilibrio la fa da padrone e rende il pronostico un rebus perché anche Jolemi, targato Contu, ha le sue belle carte da giocare, mentre Mordicchio e il ceko All About Cossio agiranno da guastatori.
Giochi a bordo pista. Nel parterre, dunque, l’ippodromo invita famiglie e bambini con iniziative loro dedicate: i pony del Centro Equestre Merano per piccole passeggiate in sella, i giochi gonfiabili, il “trucca bimbi”, le minimoto. Un pomeriggio di apertura con il sapore della festa!
La stagione 2013. Sono 22 le giornate di corse in programma all’ippodromo di Merano nella stagione 2013. La prima parte della stagione si sviluppa in 8 pomeriggi, l’apertura dunque lunedì 20 maggio e poi tutte le domeniche fino al 7 luglio, con al traguardo complessivamente 790 mila euro. Questi gli highlights: Staffe d’Oro (steeple per 4 anni, gruppo 3, 33 mila euro) il 9 giugno; Gran Corsa Siepi d’Italia (gruppo 1, 60 mila euro) il 23 giugno; Grande Steeple-Chase d’Europa (gruppo 1, 60 mila euro) il 30 giugno; Premio Vanoni (steeple per 4 anni, gruppo 2, 44 mila euro) e Criterium di Primavera (siepi per 4 anni, gruppo 2, 44 mila euro) il 7 luglio.
Dopo una domenica di pausa si riprenderà il 21 luglio. La stagione estivo-autunnale sarà dedicata nella sua prima fase specialmente alle corse in piano riservate ai fantini professionisti, poi arriveranno le grandi classiche per i saltatori che culmineranno domenica 29 settembre con il 74° Gran Premio Merano Forst.

Questa news è stata letta 429 volte dal 20 Mag 2013