Mag 21

Grande pubblico per l'ouverture a Maia

Ippodromo MeranoColpi di scena e arrivi attesi in pista, ottimo riscontro di pubblico nel parterre. Merano ha risposto presente alla giornata inaugurale dell'ippodromo, pomeriggio nel quale è difficile trovare un protagonista e in tanti si sono ritagliati motivi per festeggiare.
Il convegno è partito secondo le previsioni, con le affermazioni della premiata ditta Raffaele Romano-Paolo Favero a bersaglio nelle prime due prove: nettamente fra i siepisti di tre anni con un maramaldo Bend Reese al debutto, con qualche patema in più nello steeple per quattro anni dove Babawi ha dovuto tirare fuori le unghie per rintuzzare le folate di un positivo Jolemi. Poi il vento è cambiato, e in cattedra è salito Franco Contu, il trainer sardo che qualche asso nella manica lo riserva sempre. Prima ha brindato grazia a Saluggi Dream (Karnicnik) tra i siepisti di quattro anni. Poi, nel primo test di preparazione alla Gran Siepi d'Italia, il suo Feelgood (Maceli) ha centrato il colpaccio (45 la quota del vincente!), lasciandosi alle spalle siepisti di prima fascia del calibro di Sol Invictus, Cross Fade e Proud Boris, sulla carta il meglio che c'è in circolazione nella specialità. Che fra l'altro non hanno neppure guadagnato il podio, occupato per le piazze d'onore da Schliemann e Romis.
Infine, altro esame in vista dei grandi appuntamenti della riunione, per gli steepler: smagliante la forma di Alpha Two (Vana Jr) che dopo percorso d'attesa con finale a turbo inserito ha piegato un positivo Frolon mentre gli altri – da Demon Magic a Wan - hanno dimostrato di necessitare di rodaggio o di non essere in grande giornata.
Nelle prove in piano, infine, a segno Tea Wango (Samuel Luongo) e Sugarello (Jana Prikaska).
Prossima giornata di corse domenica 26 maggio.

Questa news è stata letta 387 volte dal 21 Mag 2013