Mag 27

Merano: una corona per Zulu King

Ippodromo MeranoCon un finale roboante, la corona di giornata finisce sul capo di Zulu King. È l’esito del principale motivo del secondo pomeriggio di Maia, ancora abbracciata da un bel pubblico di appassionati e famiglie. E poi la vittoria di Chic Anti Shock al ritorno a Merano dopo due anni, la tripletta di Romano e Favero (Zulu, Chic e Allons Enfants), il doppio della scuderia Magog (Basso oltre a Zulu), l’affermazione ceka di Perdono.
Zulu King, dunque, sovrano del Premio Glorenza attraverso il quale i siepisti di 4 anni hanno imboccato la strada verso il Criterium di Primavera. A chi dice che con pochi cavalli a perderne è lo spettacolo, la risposta sta in questa corsa: i cinque attori tutti raccolti in un drappello capeggiato da Zulu, alla ricerca di ritmo, fino all’ultima piegata, il solo Wiston che alza bandiera bianca, Greenhall che tenta l’anticipo, Il Romito che non molla la presa, Boris che apre il gas e passa tutti. Sembra farcela, l’allievo di Ilaria Saggiomo, in tribuna c’è già chi si illude ma non ha fatto i conti con il carattere e la qualità di Zulu King, che Raffaele Romano riorganizza servendo sul piatto un finale al fulmicotone. Solo la fotografia separa i due d’un soffio e premia il baio vestito del biancorosso Magog, Boris si morde le mani ma il suo staff sa di poter contare su una prima serie. Apprezzabili le prestazioni de Il Romito e Greenhall, tutto da rivedere Wiston falloso sui salti.
Ma per un portacolori della D’Altemps deludente, Wiston appunto, eccone un altro da applausi: Chic Anti Shock, tornato sul verde meranese dopo due anni dagli ultimi salti. Ha centrato il primo cross della riunione, rintuzzando con classe l’offensiva gagliarda di Nils, coraggioso fin sul palo. Purtroppo rimandata l’attesa per un confronto con Asselin: il dormelliano ha disarcionato Fuhrmann ancora agli albori della corsa.
Infine, soddisfazioni per due amazzoni di casa nelle prove in piano: Klaudia Freitag in sella a Vive Lumiere e Margherita Della Pietra col suo Abbiati (con Aloe e Mercator, una trio da oltre 2.500 euro).
Prossima giornata di corse domenica 2 giugno.

Questa news è stata letta 446 volte dal 27 Mag 2013