Lug 26

Merano: pomeriggio cocktail

Ippodromo MeranoDopo l’ouverture della scorsa settimana, la seconda giornata della riunione estivo autunnale di Maia propone un nuovo pomeriggio cocktail: sette corse, cinque in piano delle quali quattro con i jockey “pro” e una riservata a gentlemen riders e amazzoni, quindi in chiusura due prove sugli ostacoli. Oltre cinquanta partenti e l’intero panorama del galoppo, dunque, racchiuso in un unico contesto nella cornice dell’estate meranese.
La prima corsa è alle 15.50, si prosegue fino alle 19.10, ancora ingresso libero e giochi per i bambini a bordo pista.
Piano. Spettacolo garantito con il ritorno dei jockey di prima fascia, dai Vargiu ai Maniezzi, dagli Esposito ai Pinna. Ballo dei debuttanti nelle due prove riservate ai due anni maiden, suddivisi per sesso, sulla distanza dei 1.500 metri: buona parte dei 14 pretendenti, equamente spartiti fra Premio Pennes e Premio Anterselva, si presenta infatti al debutto assoluto con tutto il loro carico di incognite e speranze. E così l’onere di favoriti grava, se non altro per l’esperienza, su chi ha già qualche performance alle spalle. Per cavalleria cominciamo dalle femmine dove spicca Insigna ben vista al debutto domenica passata proprio a Maia. Incrocia la sua strada con quella di Pretzhof che è andata vicino alla vittoria due volte a Milano. C’è curiosità per Perla Preziosa, nome ambizioso che esce dalle scuderie Botti, per la prima volta in pista. Analogo discorso per Speedy Bording fra i colleghi maschi, dove il curriculum più brillante lo sfoderano Fantastico Daniele e Smooth Ride ma richiama attenzione pure Thibodeau che ad oggi non ha certo strabiliato ma se il suo entourage gli ha fatto provare il De Montel (listed) avrà le sue buone ragioni.
Le perizie rendono equilibrati i due handicap per fantini: una manna per chi ama “studiare” il favorito, alla pari della prova per gr e amazzoni con diversi papabili al successo.
Ostacoli. Le prove per saltatori in chiusura di pomeriggio. Sul cross intitolato a Oreste de Strobel, 3.500 metri di percorso di campagna, si staglia l’ombra della scuderia Favero: in pole position Nils (in sella Raffaele Romano), poi Monjoliano e Uni Light. Proveranno a intrufolarsi Doux Amer e Air Chaparral, in crescita e ancora all’inseguimento del giorno giusto, mentre Mordicchio debutta nella specialità.
Infine, sugli ostacoli, in sei ai nastri del Cleto Borella: con Golden President, se il cross avrà rispettato il pronostico, Romano ha ottime chance di fare il bis. Sempre che sia d’accordo il compagno di training Pregio di Polly. Incognita Tea Wango, al debutto sui salti dopo una convincente prova di qualifica.
Ulteriori informazioni: www.merano-galoppo.it

Questa news è stata letta 654 volte dal 26 Luglio 2013