Ago 12

Cesena: Rabanera svetta nel clou

Ippodromo CesenaSerata cesenate nel segno delle giovani leve, con i tre anni impegnati nel clou Premio Teleromagna - Trofeo Panathlon Club Cesena, in uno scherma tatticamente scarno, con solo sei coppie al via, ma con qualche individualità da seguire in ottica classica, Rissa del Pri, per esempio, marchigiana di casa Valentini dai natali piemontesi, Rabanera, stacanovista dal completo bagaglio tecnico e Rouen Peste Tft, professionale allieva di Lorenzo Baldi. La sfida ha perso subito due protagonisti, Ramon Regal e Runara, vittime di irrimediabili svarioni, mentre Rissa ha assunto il comando e Rouen l’ha pedinata sino alla curva finale, allorchè sulla leader si è profilata Rabanera, il cui pressing ha irretito una labile Rissa preda anche di Rouen per la piazza d’onore, il tutto in 1.16.7 sulla breve distanza.
Il primo hurrah di serata è targato Vittorio Miniero e Rublo Dei Greppi, favoriti piuttosto netti della prova d’apertura e facili alla meta in 1.16.4 davanti a Santo Giordano e Rea Valm mentre il terzo gradino del podio è stato conquistato dalla movimentatrice Replay Effe e dal suo partner Matteo Zaccherini, poi puledri in cerca d’autore con la favorita Seattle Bi subito a tabellone e l’ospite Saquila in goal a media di 1.19.0 sotto i perentori ordini di Beppe Lombardo, alle piazze assai vicini tra loro, Solomon Font e Sharon Gar.
Il ritorno in scena dei gentleman ha confermato il feeling tra Michele Canali e gli allievi di Vincenzo Tufano, con il bravo dilettante bolognese e Pellegrino Jet sul primo gradino del podio in 1.15.8 dopo un giro al largo per debellare le strenue resistenze di Perilogo Muttley e Vittorio Miniero mentre la diligente Provenza Om ha regalato a Michela Rossi un meritato terzo posto, poi altro favorito al traguardo Pleiade, giumenta allenata da Andrea Sarzetto e ben coadiuvata nel suo ritorno al successo dalla sapiente regia di Andrea Farolfi, 1.15.4 il ragguaglio a sottolineare il netto risalto ottenuto davanti a Pasqualina Disa e Piper Baby. Arrivo a fruste alzate nella prova al femminile posta come quinto evento della serata, 1.14.6 il tempo al chilometro che ha sancito la vittoria millimetrica di Oxiura Jet e Andrea Farolfi (al raddoppio) sulla favorita Olympia Bail, prossima partecipante al Città di Montecatini, terza una One Way in gran forma. Alla sesta handicap sulla media distanza, tattica conservativa per Nemite Op e Vincenzo Luongo, vittime a fil di palo dello sprint vincente di Impeto Dif e Nicola Gallucci mentre l’appostata Naomi Ur ha completato il podio tutto a trazione anteriore ed in chiusura, 1.14.6 per la nona vittoria in carriera dello sfortunato Oscar Benal, invitto allievo di Andrea Guzzinati oggi guidato da Roberto Andreghetti, in coppia al quale ha sbrigato la formalità su Istrice Gianfi e Geck Killer Gar mostrando doti atletiche rilevanti.
Nel corso della serata secondo appuntamento con il talent show dell’ippodromo: CAST E VAI! condotto da Gianfranco Gori. Tre artisti si sono presentati al pubblico: Munira campionessa di danza del ventre (Cesena Danze), Luca Giardullo per il cabaret e il cantatore Leonardo Polverelli.
Giudice speciale del talent show “Miss Mamma Italiana 2013” Monica Pignataro. Qualche scambio di battute anche per lei sul palco dell’ippodromo per farsi conoscere anche dal pubblico del Savio. Monica è stata eletta nel corso della finale che si è tenuta a Gatteo.

Questa news è stata letta 315 volte dal 12 Agosto 2013