Set 2

Merano: Irish Boy vince il Premio Richard

Ippodromo MeranoA volte si azzecca l’acquisto. È successo con Irish Boy, ieri a segno in un Premio Richard in cui i più attesi erano altri. Un’edizione epica e palpitante come poche altre per la classica riservata agli steepler di 4 e 5 anni. Irish, acquisito pochi giorni fa da Montanari appoggiato da un gruppo di meranesi, non s’è scomposto più di tanto quando Chazelle gli ha chiesto di fare da battistrada su un percorso a lui sconosciuto. Come se fosse a casa sua, s’è messo all’avanguardia senza sbagliare un ostacolo trascinando di buona lena la pattuglia. Pattuglia che, lungo la strada, ha perduto in rapida sequenza Lo Zoccolo Duro e Serica, quindi sulla penultima retta Babawi autore di un capitombolo al muro. A quel punto a giocarsi la partita sono rimasti in tre, Irish, Ciro Vincenti e All About Cossio. Quest’ultimo all’entrata in dirittura d’arrivo sembrava aver chiuso la partita, ma un approccio gagliardo alla siepe conclusiva mandava per le terre Vana Jr spianando la strada ai rivali. Ciro metteva la tesa davanti, ma di coraggio e di cuore Irish Boy risolveva il match. Terzo, discosto, Puma du Rheu.

Fra i siepisti di quattro anni in odore di Corsa Siepi loro riservata Tout le Mond non ha rispettato le aspettative, chiudendo quarto nel Premio Lions Club Maiense che ha celebrato Pregio di Polly davanti a Wiston e Allons Enfants per la tripletta di Favero.

Nel cross intitolato all’Associazione Arma di Cavalleria, che ha respinto Wan (e non solo) alla doppia gabbia, giornata di gloria per Valsugana e Pollioni che sono sfuggiti con tempo e astuzia ad Arman. Fra i siepisti di tre anni, Premio Valgano, pronostico rispettato da Arcisate.

Nelle prove in piano per Gr e amazzoni, Ricki Belluco s’è sbloccato su Sugarello nel Premio Clemente Papi-Trofeo AGRI. Soddisfazioni anche per Samuel Luongo con Zabu nel Premio Zaini e per Raffaele Orlando con La Bella Donna nel Castel Coira.

Prossima giornata di corse domenica 8 settembre: nel Premio Unire ex Assi le prove generali per il 74° Gran Premio Merano Forst, mentre nel Tagliabue si misurerà l’élite dei saltatori di tre anni.

Questa news è stata letta 388 volte dal 2 Settembre 2013