Set 20

Campioni d’Europa all’Arcoveggio

Ippodromo BolognaUna grande, grandissima domenica di corse attende gli appassionati di trotto sotto le Due Torri, con l’Arcoveggio in festa per la disputa del suo must autunnale, una duplice sfida che vede impegnati i migliori quattro anni del panorama europeo ed il gotha al femminile, i primi ad incrociare le armi sulla media distanza, le lady sui due giri di pista.
IL 65°GRAN PREMIO CONTINENTALE:
La disamina parte dalla ricca prova open, un riuscito intreccio di forme tricolori con due ospiti d’Oltralpe a confondere il pronostico ed impreziosire il rating della competizione, Very Pleasant, maschio dal professionale status agonistico che indossa la pluripremiata giubba della Fortuna Dream di casa Dubois e la giumenta Varade D’Hermine, solida performer che non più tardi di martedì a Parigi ha staccato il pass per le finali del Gran Premio Uet sempre in coppia con il top driver e fedele partner, Jean Michele Bazire. Pattuglia italiana in formazione compatta ed assai agguerrita, con la pupilla di Bellei Per Amore Gual nei panni della probabile battistrada e il Gubellini Pitagora Bi ad incalzarne le mosse, mentre il favorito tecnico della contesa nonché attuale leader della classe 2009, Probo Op giocherà la sua solita, coraggiosa partita, calcando impervie corsie esterne e mulinando parziali sotto l’egida di Edi Moni. Copione da comprimari per gli altri, con Plutonio arroccato alla corda e pronto ad inseguire il marcatore ben coadiuvato da Antonio Greppi, mentre per Princess Kronos e Lorenzo Baldi la vetrina bolognese rappresenta il premio per un’eccellente stagione estiva in terra di Romagna.
IL GRAN PREMIO CONTINENTALE FILLY:
Pronostico altrettanto complesso nel Filly, anche qui, undici i binomi al via senza una favorita ma con una vasta rosa di candidate al gradino più alto del podio, da Prussia, compagna di squadra di Pitagora Bi del quale mutua anche il training e la prestigiosa guida di Pietro Gubellini a Parinaz, la scelta di Bellei, senza trascurare il buon sorteggio di Paso Doble, uno sul sellino e la grinta di Davide Di Stefano nel motore, e la forma di Pancottina Bar e Persiade Lans, quest‘ultima in versione Bazire a conferma della fiducia del team Pieve, lasciando coltivare una solida speranza in chiave podio anche a Petra In Ronco e Peace Of Mind, atout rispettivamente di Federico Esposito e Andreghetti.
LE ALTRE BELLE CORSE:
Giornata da “circoletto rosso” in tutto il suo itinere agonistico, con i gentleman ad aprire le danze a bordo di tre anni dal buon curriculum capeggiati al betting dalla coppia Rever Le Bar/Alessi, mentre Richmond e Alessandra Devidè se la giocheranno all’avanguardia. Poi, batterie del Memorial Gasparetto con Geox e Gubellini prime scelte nel prologo ma con Leticia Bi, Oncle Photo Vl e New Phot Guy ad inseguire la Finale e tentare il colpaccio sin dalle prime battute di gara, ed alla seconda prova, Ronte di Cesato e Andreghetti a confermare solido feeling ed ambizioni francesi nel prossimo autunno, il tutto severamente testato da Otensia Gual, Occhiata Jet e Lex Wise, citati in ordine di preferenza. Intrigante la quarta corsa, leva 2010 in vetrina e prospetti dal futuro d’elite a fronteggiarsi sul miglio, con la sorella d’arte Rania Lest ed il suo affiatato partner Bellei a far fruttare l’eccellente collocazione tattica contro il neo allievo di Gubellini, Riccio Riz, e l’ardente ospite lombardo, Renè Palle Bigi, mentre alla sesta progetti di fuga dal primo nastro per Ortica Jet e propositi d’inseguimento da quota meno venti metri per i dotati Osmaro Si e Oriund D’Anerol.
INOLTRE:
Tante attrazioni e divertimenti a bordo pista
PER TUTTA LA FAMIGLIA
a cornice dell’avvincente pomeriggio di corse del “big event” dell’anno

Questa news è stata letta 436 volte dal 20 Settembre 2013