Nov 5

Arcoveggio: un puzzle chiamato Tris

Ippodromo BolognaPrima Tris di un intenso mese di novembre all’Arcoveggio: saranno infatti tre, le prove abbinate alla scommessa regina del’ippica tricolore programmate al trotter felsineo, con l’esordio riservato ai quattro e cinque anni impegnati sulla media distanza in una sorta di sfida intergenerazionale dagli esiti tutt’altro che scontati. Quindici i binomi in gara e grande equilibrio come da premessa, con i migliori situati all’estremità dello schieramento in virtù della caratura superiore che caratterizza l’ottimo Ostro Jet e la plurivincitrice Prua As, il primo inviato da Francesco Tufano per la regia tattica di Andreghetti, la seconda in missione da Bareggio con Pietro Gubellini a saggiare il mai sopito feeling con il parterre felsineo. Molti i competitor per le due pedine di spicco, dall’ardente Onoria, che Andrea Farolfi guiderà da par sua moderandone gli ardori, alla specialista Olimbiast, già vincitrice in schema analogo sempre con il bravo Fonte ai comandi, non dimenticando le doti di Pandaz di Mazval, in versione Beppe Lombardo, e la ritrovata vena di Ollolai, nuovo indovinato acquisto del team di Maurizio Cheli, con Originator a tenere alta la bandiera degli inquilini della prima fila, le chance dei quali paiono sulla carta piuttosto marginali.
Alle 15.00 l’apertura dei giochi con buoni prospetti della classe 2011 tra cui spicca Swami As, carta di spicco per la trasferta emiliana del duo Ehlert/Vecchione, poi, nella manche successiva, ancora due anni con la debuttante Sama in grado di bagnare l’esordio con una vittoria dopo un trial di qualifica incoraggiante, mentre alla terza Resora Lb è una favorita dalle congrue chance in rappresentanza del team Ehlert/Vecchione. Gentleman e cadetti per un quarta corsa dalla difficile interpretazione in chiave tattica, piace Pegasoz, non tanto per la forma quanto per la classe e la guida, sempre ispirata, di Michele Canali, ma pretende attenzioni anche Pinko Ur, globetrotter di casa Legati, con il “capo” Renato alle redini, mentre alla quinta si propongono i tre penalizzati, Nigeria Jet, ancora Gubellini questa volta per Tufano e per la giubba gialla dei Toniatti, Osiride Ron, con il fido Salvatore Valentino, e Nobody Want You, rientrata di recente e pronta a tornare al successo ben coadiuvata dal talento di Robi Vecchione. Si avvicinano le 18.30, orario canonico per la Tris, con i tre anni in vetrina alla sesta e Gubellini in prima pagina grazie a Riens Vdo, reduce da un double in terra di Liguria ed oggi severamente esaminato dalla temibile Rebelia Lb, al ritorno dalle steppe finniche dove si è distinta con una squillante vittoria sulla media distanza. Alla settima anziani e miglio, con Opimion Roc e Michela Racca a progettare fuga per la vittoria e Nara Cast ad inseguire con Andreghetti in tolda di comando.
PROSSIMO APPUNTAMENTO: DOMENICA 10 ore 14.25 CORSE e "Sagra delle Caldarroste" con caldarroste e vino per tutti, animazioni HippoBimbo by SoloEventi.
HIPPOSPORT MULTISALA APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30.

Questa news è stata letta 432 volte dal 5 Novembre 2013