Nov 11

Vinovo: Marielles dolcissima sorpresa del G.P. delle Nazioni

Ippodromo VisarnoTutti ad aspettare il francese Timoko ma a vincere il Gran Premio delle Nazioni Caffarel è stata la francesina d’Italia Marielles. Cavalla italianissima coccolata e curata da Sonia Galanti sua proprietaria fin da puledra ma affidata alla scuderia e all’allenamento del francese Fabrice Souloy.
Lo svolgimento della corsa è stato quanto mai difficile per il favoritissimo Timoko che ha cercato più volte di sfondare al largo per raggiungere la testa trovando sempre la ferrea opposizione di Pippo Gubellini e di Owen’s Club leader fin dalla partenza. Così fino in retta d’arrivo con Owen’s Club che però si afflosciava e finiva nelle retrovie forse anche a causa di problemi di respirazione. Dopo una condotta di corsa accorta, in seconda pariglia alle spalle di Timoko, un magistrale Roberto Andreghetti sprintava con veemenza con la sua Marielles che si imponeva alla buona media di 1,13.7 al Km sfruttando sicuramente una lotta prolungata per la ricerca della testa della corsa tra Timoko e Owen’s Club.
Vittoria con successo e merito per una Marielles ritrovata e sicura protagonista delle prossime classiche europee. Dietro di lei ancora un magistrale Timoko che nonostante il secondo posto che avrà deluso tanti dei tifosi al suo seguito ha comunque detto molto. Una corsa sempre al largo, in seconda o terza ruota al leader dispendiosa e caratterizzata da più scatti. Timoko nonostante questo finiva ancora secondo non tanto distante dalla vincitrice dimostrando tutta la sua caratura internazionale. Terza una buona e attendista Linda di Casei.
Quote del tot notevoli per la vincitrice, con Marielles che ha pagato più di 33 contro uno.
L’altro protagonista assoluto della giornata è stato il cioccolato Caffarel offerto a iosa a tutti i presenti dalle hostess presenti e dai due mastri cioccolatieri Andreis e Lucchetta che hanno prodotto cremini e gianduiotti artigianali direttamente nel salone dell’ippodromo.
Buono l’afflusso di pubblico per una Gran Premio delle Nazioni che ha nobilitato la pista torinese di una ulteriore perla nell’anno in corso.
Attesa nel pomeriggio anche per la Coppa di Milano, svoltasi nella coinvolgente formula della batterie e della Finale. Nella prima batteria si imponeva Pellegrino Jet (ancora Roberto Andreghetti) alla stratosferica media di 1.12,5. Nella seconda vinceva No Man’s Land con Pippo Gubellini in sediolo.
Nella finale arrivo incertissimo dove si imponeva Andrea Guzzinati su No Man’s Land dopo che Pietro Gubellini sceglieva di interpretare Owen Cr finito al secondo posto. Terza una coraggiosissima Michela Racca con un ottimo Iper Roc velocissimo a centro pista.
Va così in archivio anche la giornata del Nazioni, attesa adesso per domenica prossima quando a si sfideranno nelle prove di qualificazione i puledri che ambiscono al Gran Criterium previsto poi sempre a Vinovo l’8 dicembre.

Questa news è stata letta 484 volte dal 11 Novembre 2013