Mag 8

San Rossore: le classifiche 2013 - 2014

In vetta alle classifiche di San Rossore, che non considerano l’anno solare ma l'intera stagione di corse autunno – inverno – primavera e, quindi, dal novembre 2013 alla fine di aprile 2014.

Allenatori

Stefano Botti di nuovo sugli allori con 26 vittori e quasi 220 mila Euro vinti. Sempre secondo il regolarista Marco Gasparini (18) davanti a un terzetto che è arrivato a quota 12. La rivelazione della stagione è stata il binomio Frank Turner - Maria Moneta (miglior percentuale di questo terzetto con il 31,5% di vittorie sui partenti presentai). Bene anche Endo Botti e Maurizio Guarnieri che dei tre ha raccolto le più alte somme vinte (circa 86.000 Euro). Citazione doverosa per Riccardo Santini che ha vinto 7 corse e ha nuovamente conquistato il Premio Pisa a distanza di 3 anni dal suo primo successo nella listed pisana.

Scuderie

Arrivo in foto stretta tra i proprietari con i Dioscuri ancora in vetta ma con solo una lunghezza di vantaggio su Francesca Turri (12 a 11) e parità al terzo posto tra la Razza Dormello Olgiata e la Razza dell’Olmo con la scuderia in bianco – rosso migliore sia come percentuale sia come somme vinte rispetto alla formazione in rosso – blu.

Fantini

Fotofinish anche tra i fantini con Salvatore Sulas che, grazie ai due successi ottenuti nell’ultima giornata di aprile, appariglia e supera l’ottimo Djordje Perovic e conclude a 26 vittorie contro le 25 del serbo. Il terzo gradino del podio, con 24 successi, è per Claudio Colombi.

GR e Amazzoni

Antonio Ferramosca con 7 centri tiene dietro di se la sempre più convincente Anna Lupinacci che con 6 vittorie è la miglior amazzone. I due giovani rappresentano l’Italia nel Campionato del Mondo della FEGENTRI sponsorizzato dalla Longines. Al terzo posto terminano Roberto Massimo, Maria Moneta e Federico De Paola con 3 vittorie ciascuno.

I cavalli

Il protagonista assoluto è Salford Secret che debutta in Italia per i colori di Carlo Castelfranchi e il training di Riccardo Santini con una vittoria in condizionata. Nel Criterium di Pisa Santini spera di emulare le gesta di Silver Ocean, ma una tattica di corsa non ottimale relega Salford Secret al secondo posto, dietro l’ottimo Hoovergetthekeys. Il cavallo affronta, quindi, una trasferta napoletana dove coglie l’affermazione nel Criterium Partenopeo. Rientra direttamente nel Premio Pisa Sisal Matchpoint e vince molto facilmente tanto da presentarsi come uno dei più attesi nel Premio Parioli SISAL Matchpoint. La classica delle Capannelle vede ancora l’allievo del bravo Riccardo Santini svettare per primo sul traguardo davanti a Priore Philip e Hovvergetthekeys.
Tra i cavalli “normali” si mettono in evidenza con 3 vittorie Cianchino, Finisela Subit, Cityway, Indian Commando, Sempreverde e Multicolors. Citazione particolare per la minuscola Kind Regards con 3 vittorie su altrettante apparizioni sulla pista.

Questa news è stata letta 970 volte dal 8 Mag 2014