Mag 26

Vinovo: Maggio si chiude con i Gentlemen Driver

Ippodromo TorinoIl mese di maggio ippico all’ippodromo di Vinovo si chiude mercoledì 28 con un convegno di corse al trotto incentrato sui Gentlemen Driver. Ben due le corse dedicate ai “puri”, i proprietari di cavalli che si dilettano ad interpretare i loro cavalli in pista.
Ci sarà la corsa di qualificazione per il Trofeo delle Regioni d’Italia, una bellissima prova sul doppio Km con partenza tra i nastri. Il vincitore parteciperà di diritto alla finale nazionale. Sette cavalli su tre nastri al via con i più penalizzati a 2100 metri decisamente agguerriti. Mosa Ferm, con il numero 7, si avvarrà della guida di Jacopo Brischetto che vorrà sicuramente vincere la sua prima corsa dell’anno sulla pista di casa. La cavalla allenata da Marino Lovera ha classe cristallina e ci può sicuramente stare. L’interpretazione di Nerito Mec, in splendida forma, affidata a Giuseppe Di Fede intriga non poco. Potrebbe essere il binomio da battere. C’è poi il ritorno alle competizioni di Paco Rabanne, croce e delizia di casa Rubino. In sediolo per cercare il successo ci sarà Andrea rubino. Il “vecchio leone” Giovanni Bechis interpreterà il suo Perge del Rio con ottime possibilità.
Gli altri cavalli ai primi due nastri non sono battuti in partenza e rappresentano valide alternative in sede di pronostico, soprattutto Mariner Code guidato dal presidente dei Gentlemen torinesi Enrico Colombino.
L’altra prova per G.D. prevista a inizio convegno è la prima corsa nell’anno valida per il Campionato Italiano dei Gentlemen. Anche qui competizione e incertezza con il presidente Colombino che potrebbe essere il favorito con Rino Code. Poi Michele Bechis su Rooney Mel ed ancora Andrea Rubino in veste di catch driver su Rea di Girifalco.
A Vinovo le corse inizieranno alle ore 14,55. Come sempre ingresso libero e gratuito per tutti.
Appuntamento successivo fissato per mercoledì 4 giugno. Nel prossimo fine settimana e nella festività del 2 giugno l’ippodromo di Vinovo si prende una pausa. Così è stato stabilito dalla programmazione decisa dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

Questa news è stata letta 289 volte dal 26 Mag 2014