Giu 16

Merano: copertina per Giant Hawk e Mazhilis

Ippodromo MeranoUna sorpresa e una conferma. Il pomeriggio di Maia, ben frequentato sulle tribune, ha premiato Giant Hawk e Mazhilis nelle due prove principali del convegno. In ordine cronologico, veniva prima il Premio North Bay per steepler di 5 anni e oltre. Si prospettava un duello Merguib-Irish Boy, invece è spuntato Giant Hawk. L’allievo di Ostanel ben interpretato dal giovane Pollioni è sempre stato nel vivo della corsa fino a sferrare in dirittura ha sferrato l’attacco decisivo ad Irish Boy, mentre Merguib in giornata no chiudeva dietro, preceduto anche (nell’ordine) da Babosso, Uni Light e Kamikaze de Teille.
Sulle siepi (4 anni e oltre) che ricordavano nell’intitolazione della corsa Giuseppe Chiodini, gli scommettitori ci hanno visto giusto affidando all’ospite ceko Mazhilis il ruolo di favorito. Il cinque anni di casa Vana ha messo il turbo sull’ultima curva, affiancando e poi volando via la resistenza di un generoso Dancer Cat, mentre Heed The Cat si doveva accontentare di vedere l’arrivo da dietro e di chiudere al terzo posto.
Apertura e chiusura del pomeriggio sono state colorate dal fucsia di Paolo Favero e dall’interpretazione di Raffaele Romano: con Baelor il Bardo sulle siepi per 3 anni e con Darakti nello steeple per 4 anni, in ambedue i casi con discreta facilità.
Nelle piane riservate a Gr e amazzoni, successi per Frantic Storm con Evelyn Poehl in sella, Invisible Dubai abbinato a Davide Steinwandter e Abbiati, al bis ravvicinato, ancora con Renato De Rossi al timone.
Prossima giornata di corse domenica 22 giugno.

Questa news è stata letta 531 volte dal 16 Giugno 2014