Lug 4

Siracusa: il galoppo va in serale

*siracusa*Ci si sposta in prima serata con il galoppo del Mediterraneo. Venerdì 14, primo convegno che aprirà i battenti alle 18.25. Sei corse in programma, con la centrale abbinata alla seconda tris e di scena nella prova del palinsesto. E’ l’affollato campo partenti del Premio Internazionali d’ Italia, condizionata sui 1200 di pista sabbia, a richiamare l’attenzione e la curiosità. Quella destata, soprattutto, dal debutto siciliano di Samitri, neoacquisto di Sebastiano Sortino, che vanta dei buoni riferimenti. La prima alternativa all’ allievo di Vincenzo Caruso è vista in Mac Lir,, buon velocista in ottima condizione, che vince per due volte consecutive su distanza e tracciato. Ma tra i 12 tre anni e oltre raccolti agli ordini dello starter, con buone chances e ottimi mezzi espressi si presentano Lear Oilè Oilè, anche se impegnata in una distanza un filino breve per le sue attitudini, e Umbybest, che invece ha dimostrato di gradire lo sprint sulla pista sabbia. Attenzione anche ad Al Amir, reduce da due successi consecutivi e pronto sicuramente al tris. Da valutare, infine, Monister, anche lui alla prima uscita siracusana, abituato peraltro a percorrere qualche centinaio di metri in più. La sottocloù del convegno manda, invece, in pista i giovanissimi soggetti di due anni, chiamati al confronto in una reclamare che si disputerà sui 1100 metri della pista piccola. Climatologist, al confronto di una categoria discreta è sicuramente il soggetto da battere, torna sulla breve distanza e può ancora essere il protagonista. Chi proverà ad infastidirlo e tentare di risolvere il Premio Indian Wells saranno Belva rara e Pierrot, quest’ultimo con in più la voglia di riscatto sull’ultima deludente uscita.

Questa news è stata letta 632 volte dal 4 Luglio 2014