Lug 5

Siracusa: resoconto delle corse di Venerdì 4 Luglio

Mac lirSi sono dati battaglia fino all’ ultimo metro, hanno lasciato con il fiato sospeso e regalato spettacolo. Sono Mac Lir e Lear Oilè Oilè, i protagonisti indiscussi del Premio Internazionali d’ Italia, condizionata per soggetti di tre anni e oltre e abbinata alla seconda tris. Succede oggi all’ Ippodromo del Mediterraneo. Succede che il primo, gettonatissimo allievo di Massimo Sardelli, entra in dirittura con un buon margine di vantaggio. Ma, succede anche che Antonino Cannella deve ben guardarsi dalla minacciosa Lear, che giunge dall’esterno con Giovanni Formica in regia. E il duello si fa tosto per i due che, allo scadere dei 1200 metri della pista sabbia, confezionano un arrivo ferratissimo. Vince, ma davvero per un soffio il favorito Mac Lir, che conferma di essere un ottimo velocista; ma supera a pieni voti l’ennesima prova del nove la diretta avversaria, impegnata da Sebastiano Fontana sulla breve distanza e che a questo punto fa palese, oltre che la sua qualità, anche la duttilità. Scende di qualche gradino, ma rimane sul podio Al Amir, ma per la categoria affrontata può farsi bastare la terza moneta.
Pronostico largamente rispettato, nella reclamare del Premio Indian Wells, che ha mandato in in pista i giovanissimi soggetti di due anni. Climatologist, tornato sulla breve distanza, fa i propri comodi e, in tutta serenità, controlla la buona pregressione finale di Belva Rara e il timido attacco di Alca Ciccina. I due si accomodano rispettivamente al secondo e al terzo posto.
Si ritorna al galoppo venerdì 11.

Questa news è stata letta 569 volte dal 5 Luglio 2014