Lug 20

Cesena: resoconto delle corse di sabato 19 luglio

ippodromo CesenaPremio AREN ELECTRIC POWER - CORSA TRIS - Serata ricca di eventi tecnici al trotter cesenate, Tris in testa al cartellone, con un ricco bonus per tre anni ed un miglio riservati ai velocisti anziani a rendere davvero accattivante il palinsesto della serata, il tutto farcito da dovizia di eventi collaterali.
Suite di vincitori aperta dal promettente Tam Tam Roc, virgulto della maison Rocca portato al successo da Roberto Vecchione in 1.17.4, media notevole per un puledro al debutto, con Talent Bi in seconda posizione sul favorito Toffy Zs, movimentatore della contesa e ancora sul podio dopo la vittoria all’esordio, il 4 luglio. Testimone ai cadetti con l’arrivo della seconda, gentlemen in sediolo ed arrivo a fruste alzate tra Rogito di Azzurra e Ragensbourg, Michele Canali vs Michela Rossi con il pluridecorato dilettante bolognese vincitore sulla reginetta del Savio, mentre Rublo dei Greppi e Vittorio Miniero hanno completato un podio privo della sopravalutata Radiosa Tab e di Filippo Monti. 1.15.1 la media e quota di 3.91 per il quattro anni di stanza ad Ippocampus. Alla terza dai e vai vincente per Nedel e Roberto Vecchione, leader allo stacco e poi accondiscendenti nel lasciar strada ad una labile Pupella Luis per vincere in un considerevole 1.15.4, secondo l’appostato Olimpo Trio, mentre un finish tardivo ed irto di ostacoli ha portato Palini al terzo posto non senza recriminazioni. Tre anni dal ricco palmares hanno dato vita alla quarta corsa, Premio Divisione Eolico Aren, due giri di pista al fulmicotone che hanno premiato la prestanza atletica del veneto Sergent Pepper, allievo di Andrea Sarzetto con l’omonimo Farolfi alle redini, vincitore sulla leader Sirena D’Asolo e su Supermar in 1.13.3, misura che lo pone nella top ten cronometrica della leva 2011.
Tris, quarté e quinté arrivano alla quinta, Premio Aren Electric Power, con quindici cadetti impegnati sulla media distanza capeggiati al betting da Rolex Winner, prospetto in training presso Battista Congiu spesso abbinato al talento di Francesco Virzì, con Ronaldo Grad, Reginella e Ritz Bi in sottordine con Roberto Grif eletto outsider di lusso grazie al numero in prima fila. Corsa scandita dal ritmo di Rapid Lady, proiettata in avanti da Andrea Farolfi, la giumenta di Andrea Sarzetto ha subito il forcing di Rolex Winner cedendole l’iniziativa ad un giro dal termine quando sono via via venute meno le candidature al podio degli attaccanti Reginella e Roberto Grif. Sulla curva finale Rolex Winner e Virzì tentavano la fuga ma Regina Trio e Marco Stefani inscenavano pressing asfissiante e passavano a metà della dirittura per vincere in 1.15.0 sulla coppia favorita, mentre Rapid Lady, Rea Valm e Ritz Bi completavano il marcatore. Quote di tutto interesse, con la quinté ad arricchire il prossimo jackpot, la tris poco sotto i 1400 euro e la scommessa quarté decisamente sopra i 13.000 euro per la gioia dei due fortunati e bravi possessori del ticket vincente.
Continua il “magic moment” di New Dream Rex e Maurzio Cheli, dopo il successo nel Superfrustino, la partnership emiliano (Cheli)/romagnola (New Dream Rex) ha ribadito feeling e forma al top dominando in 1.13.4 una difficile sfida sul miglio nella quale Isaak Bi si è piazzato terzo, mentre un diligente Ogill Rum ha conquistato una meritata piazza d’onore. Sorpresona alla settima, miglio per anziani di basso lignaggio che Leonard Leo si è aggiudicato in un siderale quanto sorprendente 1.14.6, con l’omino di Agnano, alias Vincenzo Luongo, mentre Power Trio ha strenuamente difeso la piazza d’onore dal cresciuto Ninobel. Alla ottava Sunset Gar e Antonio Greppi in 1.16.4 con i favoriti a picco e Sandro in open stretch su Soumillon.

L’ippodromo, nel corso della serata “Dog Show”, è stato simpaticamente “invaso” da tantissimi appassionati di cani di tutte le razze che hanno prima partecipato ad una sfilata realizzata dell’Associazione l’Aquilone di Iqbal con premi gentilmente offerti da Pet&Green Zoodiaco di Cesena, per poi sfilare di fronte alla tribuna. Vitalità e simpatia che hanno contagiato tutto il pubblico presente. Inoltre gli allievi di Hippodog hanno dato saggio della loro abilità in percorsi di agility ed in alcune prove di obbedienza.

Al Ristorante Trio la serata è stata incentrata sulla presentazione della Pera Cocomerina (Presidio Slow Food) da parte di alcuni produttori locali.

Questa news è stata letta 477 volte dal 20 Luglio 2014