Ago 1

Merano: ostacoli-piano, che cocktail!

Ippodromo MeranoDiciotto partenti in cross per la 1ª Prova del Campionato del Campionato Scuole
Siepisti “vip”a confronto nello Zivago, in piano quattro corse con i top jockey
Tanti motivi e conseguente grande appeal per la seconda giornata della riunione estiva-autunnale di Maia. Il palinsesto del pomeriggio (apertura ore 12 con ristorante e parco giochi a disposizione, prima corsa ore 15.35) garantisce qualità e novità, alternando ostacoli e piano.
Lo spunto più appariscente lo fornisce la 1ª Prova del Campionato Scuole, un cross sui 2.800 metri (euro 10 mila) che ha raccolto diciotto partenti. La corsa è riservata a gentlemen rider, amazzoni e patentati Fise di 1° e 2° grado e Fitetrec Ante: molti di loro scaturiscono dagli stage svolti all’ippodromo di Merano nelle passate settimane, dunque saranno numerosi i debutti in sella. Un segnale davvero importante per il settore per il quale nuovi protagonisti corrispondono a nuova linfa. E non manca l’internazionalità con la presenza di cavalieri provenienti dalla Francia, dalla Svizzera e dalla Repubblica Ceca. Quanto al pronostico, date le premesse non può essere altro che un autentico rompicapo ma dovendo scegliere ci affidiamo ai nomi più “tosti”, da Regain Madrik a Monte Pelmo, da Opaleo a Racconigi e Doux Amer.
Sulle siepi dello Zivago (condizionata sui 3.300 metri, euro 15 mila) il confronto sarà fra cavalli che cominciano già ad aggiustare la mira in ottica Gran Siepi. Non per niente ne riappare il detentore, quel Frolon della scuderia Australia che è anche terzo del Gran Premio Merano Forst 2013. Con il fidato Romano in sella, testa il feeling con la pista dopo cinque mesi di stop. Favero gli affianca un’altra prima scelta, Perdono dai colori Vama e Bartos ai comandi, mentre chiude il trittico dell’allenatore meranese Heed The Cat (Pastuszka). Il rivale di lusso è l’ospite ceco Mazhilis di Vana Sr e Jr, a Maia ha già colpito a giugno e il suo entourage ci crede con convinzione. Ma anche Dancer Cat (Ostanel al training e Pollioni al timone), Salar Fircroft (Saggiomo-Mastain) e Achen (Nero-Columbu) corrono con chances. Outsider il debuttante Miosole.
Nell’altra prova in siepi occhi puntati sugli allievi degli Ambruschitz, il qualitativo Zulu King al rientro e Arjen all’esordio da saltatore. Il ricco programma si completa con le quattro corse in piano con i top jockey (a partire da Luca Maniezzi reduce dal tris di settimana): una per puledri, un handicap riservato ai tre anni e altre due periziate sui 1.600 e i 2.200.
Partnership con Castel Tirolo
Prosegue la partnership fra Merano Galoppo e Castel Tirolo, sede del Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano. Anche questa domenica, come per tutta la riunione di corse estivo-autunnale, l’acquisto di un biglietto d’ingresso all’ippodromo darà diritto a un accesso gratuito al Castello che domina la conca meranese e alle sue esposizioni. Fra l’altro, dall’8 agosto al 30 novembre 2014 il maniero ospita la mostra speciale “Il canto della morte – Robert Musil e la Grande Guerra”.

Questa news è stata letta 658 volte dal 1 Agosto 2014