Ago 7

Merano: Stars Song a sorpresa

Un affluenza di pubblico come da tempo non era dato vedere a Maia in una normale giornata di corse, il dato pi confortante di un pomeriggio che dal punto di vista tecnico ha riservato una sorpresa ed una conferma nelle importanti prove che proponeva. Il Premio Bolzano, clou del pomeriggio, ha provveduto alla sorpresa vedendo tagliare il traguardo per primo al trascurato Star's Song (25,56 la quota del vincente, la pi alta nel campo dei partenti) che di mezza lunghezza riuscito a prevalere sul favorito Cocodrail che gli rendeva quasi sette chili. La corsa stata movimentata da Lector, leader fino ai quattrocento metri conclusivi e poi sopravanzato dalla coppia che si disputata la volata finale decisasi nelle ultime battute quando Latorre in sella al portacolori della Stall Allegro riuscito a fargli guadagnare il margine per vincere grazie ad un ultimo guizzo che Cocodrail non ha saputo parare. Ha deluso fortemente Borbone Napoletano, molto nevrile in avvio di corsa e mai in grado di entrare nel vivo della stessa.
La conferma porta stampato a chiare lettere il nome di Masini. Il vincitore del Gran Premio Merano FORST 2004, ha scherzato con gli odierni avversari vincendo di comode tredici lunghezze nel Premio Val d'Isarco. Al comando dopo il salto della riviera, l'allievo di Ohlela ha allungato progressivamente ponendo tra se e gli avversari un distacco notevole, ridottosi solo nel finale quando il suo interprete Jan Falteisak, assicuratosi la vittoria, lo ha fatto finire in passerella. Buon secondo Chebas davanti a Costantino Re entrambi tuttavia pi di un gradino sotto Masini.
Rientro in chiaro scuro per Poggio Torselli per il quale il Premio Dobbiaco doveva essere una prova da vincere a mani basse ed invece si rivelata piuttosto dura. Il ritmo selettivo imposto da Marco Umbro e Veleno Blu ha fatto selezione ed alla fine stato il cco Gont pi in forma in questa fase stagionale, a vincere con il sorprendente Marco Umbro ancora secondo davanti al compagno di allenamento Poggio Torselli che ha pagato pi del previsto il rientro alle corse dalle quali mancava da febbraio.
Da segnalare la doppietta di Marco Latorre che oltre al successo nel Premio Bolzano registra anche quello con Forlista nella condizionata per femmine Premio Racines.
Menzione speciale infine per Pinuccio Molteni che ad ottant'anni suonati ancora in grado di assaporare la vittoria con Doctor Roby dopo lotta serrata nel finale con El Honor ed il decisamente pi giovane Miky Cadeddu. Davvero Complimenti!

Questa news è stata letta 927 volte dal 7 Agosto 2006