Ago 4

Il cammino dei 30.000 verso San Rossore

Ippodromo San RossoreVenerdì 1 agosto i 30.000 scout dell'AGESCI hanno intrapreso il loro cammino che li porterà dal 6 al 10 agosto nella Tenuta di San Rossore dove sono state allestite cinque cittadelle delle tende da 5 - 6.000 posti ciascuna nell'area che è prospiciente le diritture dei Cotoni. Le 1.543 unità iscritte hanno dato vita a 456 gemellaggi e questi gruppi di ragazzi e ragazze dai 16 ai 21 anni stanno percorrendo le loro Route in tutte le regioni italiane per poi convergere mercoledì a San Rossore.
La Route Nazionale avrà un tema impegnativo: "Strade di coraggio ... diritti al futuro". Questo tema sarà sviluppato dai gruppi durante il loro cammino verso San Rossore e il tutto convergerà nella stesura della "Carta del Coraggio", che sarà focalizzata su orizzonti di futuro individuati dai ragazzi stessi.
Anche Papa Francesco ha salutato ieri la Route Nazionale durante l'Angelus in Piazza San Pietro
Anche l'immagine simbolo della Route Nazionale AGESCI è molto esemplificativa ed è un cartello stradale di senso unico che punta verso un cuore stilizzato, un "One Way" che non lascia spazio ad alternative.
L'organizzazione del campo nazionale, che per alcuni giorni stravolgerà il consueto tran tran degli abitanti della Tenuta e delle attività a essa collegate, è impressionante e possono bastare pochi numeri per darne un'idea:
- 70 lavabi

- 100 biciclette

- 800 porta sacchi per raccolta differenziata, con 7.000 sacchi trasparenti e riciclati

- 1.000 docce

- 1.500 bagni

- 10.000 tende

- 30.000 saponette di sapone biologico

- 333.000 pasti per i giorni 7 - 8 - 9 agosto, colazione e pranzo per il 10

- 11 nazioni presenti

- 104 scout stranieri

- 456 campi mobili

- 1.500 volontari addetti alla distribuzione dei pranzi, all'accoglienza, alla sicurezza, alla comunicazione

- 30.000 partecipanti totali
Uno degli impegni presi dall'AGESCI è quello di lasciare un luogo naturale e spettacolare quale quello di San Rossore in condizioni migliori (se possibile) di come era prima dell'arrivo degli scout.
Per quanto riguarda il settore ippico, ricordiamo che dal 4 all'11 agosto potranno accedere al Viale delle Cascine soltanto i mezzi provvisti di autorizzazione e che solo gli allenatori con le loro auto autorizzate potranno seguire i cavalli in lavoro sulle piste delle Incavezzature mentre quelle dei Cotoni resteranno chiuse per tutto il periodo della Route Nazionale.

.

Questa news è stata letta 594 volte dal 4 Agosto 2014