Ago 8

Merano: Ostacoli doc e piane affollate

Ippodromo MeranoNel Pollio specialisti dello steeple per la rivincita del Vanoni con vista sul Richard
Passione Gr e amazzoni: trentuno partenti in tre corse
Quattro corse in ostacoli e il meglio della nuova generazione di specialisti dello steeple in vetrina, più tre prove in piano per gentlemen rider e amazzoni con 31 partenti complessivi. La domenica d Maia non difetta di spunti tecnici e tantomeno di contesti per mettere alla prova le capacità di esame nell’azzeccare il pronostico.
Apertura come sempre alle ore 12 con ristorante e parco giochi a disposizione, la prima delle sette corse è in programma alle ore 15.35.
Il Premio Pollio (3.800 metri, euro 16.000) che chiuderà il pomeriggio è allo stesso tempo la rivincita del Vanoni e tappa-preludio in ottica Richard. In virtù di questa premessa, rappresenta la sintesi dei pezzi da novanta della rosa di steepler al primo anno nella specialità. Sono sei i pretendenti annunciati ai nastri e ci sarà da divertirsi. Perché Darakti in coppia con Bartos dovrà difendere il titolo del Vanoni conquistato un po’ a sorpresa, e l’avversario principale dovrebbe essere il compagno di training Il Superstite, pupillo dei coniugi Ambruschitz che con Romano, da favorito, in quell’occasione ruzzolò a terra nel momento del dunque. A chiudere il trittico dell’allenatore di casa Paolo Favero è Shame, alleato di scuderia di Darakti proprio con il fucsia di Favero. Contu risponde con un’unica carta, ma che nelle gambe ha il potenziale per diventare un asso. Tuttavia a sfogliarne il curriculum da ostacolista appare netta la sensazione di trovarsi davanti a un eterno secondo: cinque piazze d’onore a fila, per altro precedute da tre terzi posti. È Rikat, il baio della Siba che questa volta il trainer sardo ha deciso di affidare alle cure di Dirk Fuhrmann. A mettere sale alla corsa una new entry di Eros Ostanel rispondente al nome di Grey Blue, pescato in Inghilterra e assegnato a Columbu, e l’ospite ceko di casa Vana (senior in regia, junior ai comandi), intravisto a Merano a maggio senza però lasciare traccia. Ma Vana difficilmente fa viaggi a vuoto.
Al Pollio si aggregano un altro steeple (Premio Val Senales) in cui Babosso e Ocean Secret se la vedranno con l’ospite Basso, una siepi (Premio Sinigo) nuovo test per Zulu King dopo la caduta al primo salto di domenica scorsa, e un cross (intitolato a Oreste de Strobel) che ha l’aria di una sfida fra l’armata Favero e il ceko Priory Bay. E poi le tre piane, tanti partenti e la passione dei gr e amazzoni a darsi battaglia nei premi che ricordano Amedeo Tanzi, Sergio Cumani e Stefania Sommariva.
Partnership con Castel Tirolo
Prosegue la partnership fra Merano Galoppo e Castel Tirolo, sede del Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano. Anche questa domenica, come per tutta la riunione di corse estivo-autunnale, l’acquisto di un biglietto d’ingresso all’ippodromo darà diritto a un accesso gratuito al Castello che domina la conca meranese e alle sue esposizioni. Fra l’altro, dall’8 agosto al 30 novembre 2014 il maniero ospita la mostra speciale “Il canto della morte – Robert Musil e la Grande Guerra”.

Questa news è stata letta 519 volte dal 8 Agosto 2014