Set 6

Capannelle: presentazione domenica 7 settembre

ippodromo capannelleDomenica di qualità alle Capannelle. In campo due anni, tre anni e anziani in tante corse di valore con spettacolo garantito nell'handicap d'autunno primo tradizionale HP della stagione La domenica alle capannelle si fa selezione. Questo il proposito che ogni settimana viene messo bene in pratica. La grande stagione autunnale è appena iniziata e questa sarà la prima domenica a disposizione degli appassionati. Ci sarà da scegliere eccome. Quattro saranno le condizionate, uno l’handicap principale, poi anche una maiden e un’altra perizia. Sempre in azione la pista grande, il vero palcoscenico della selezione, con solo una corsa sul dirt. Distanze che andranno in maniera versatile dai 1400 ai 2400 metri. Questo lo scheletro del programma che nel dettaglio ci regala spettacolo garantito con anche un valido ragguaglio qualitativo nel tradizionale Autunno sui 2000 per tre anni e oltre. La prima occasione di un certo rilievo della stagione. Saranno in dodici capeggiati nella scala dei pesi da Virtual Game ma i pretendenti al successo davvero non mancano, anzi la ottima scala mette quasi tutti in grado di dire la propria anche i pesini leggeri come Gancio Cielo e Tiko Land ma è chiaro che ottime chance saranno quelle di Cospirator, Carolwood Drive, Scixerboa, Russianduke e poi anche quelle di Garinei, Linus Pauling, Lord Unfuwain e Alaska Tempest. Un bel campo di spessore che rende la corsa incerta e attraente. Buon tasso di qualità nelle quattro condizionate. I vecchi sui 2400 iniziano un possibile tragitto verso il Jockey Club, c’è buon livello garantito dal secondo del Milano e del derby Wild Wolf, dal vincitore di Arno e Italia Demeteor e dagli ottimi Mazzore, Dogma Noir che fu terzo nel Roma e Aurelio Il Grande con Bold Bahari. Fanno da buon controcanto i milesi in buon numero capeggiati da Candiani Street contro Mr Muzzare ma anche Passaggio, Rimbaud oppure Super Test. Un primo assaggio in vista dei cimenti più probanti che a Roma si sostanzieranno nel Ribot, traguardo più ambito. Se vogliamo i 1800 della corsa rosa per le tre anni possono anche essere un primo assaggio in vista del Lydia Tesio ma anche del più breve Cumani a san siro. Donna Prassede contro Iole My Love con pronte Obade e Tucci. Infine le due anni sui 1500 in vista anche del vicino Repubbliche Marinare e con Miss Campidano a pretendere pronostico contro Bridge Poseidon, Lady Honoria, Pria Bona e Pure Body. Una domenica che merita la giusta attenzione, sarà la prima di una serie lunga tre mesi e sempre ricca di grandi appuntamenti selettivi al massimo.

Questa news è stata letta 524 volte dal 6 Settembre 2014