Set 13

Alle Capannelle tornano i grandi appuntamenti

Ippodromo CapannelleSPAZIO AI DUE ANNI. PER LORO DUE LISTED MA SELEZIONE ANCHE PER I MAGGIORI DI ETA’ CON IL RIENTRO DEL VINCITORE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Ecco le grandi domeniche di capannelle! Dopo lo start della scorsa settimana entra nel vivo il grande autunno romano che, non va dimenticato, adesso regala agli appassionati anche le corse al trotto che ad inizio ottobre vivranno la loro grande giornata con la disputa del derby. Ogni domenica almeno una listed o un Hp. Naturalmente ci saranno delle date da segnare con il circoletto rosso nella agenda del perfetto turfman. Il 26 ottobre sarà il pomeriggio del Lidia Tesio, la massima prova di gruppo uno per le femmine in Italia sui 2000 metri e nello stesso giorno anche il Berardelli per i due anni sui 1800 ma anche lo Scheibler, il Pandolfi e il Nearco. Gran pomeriggio come sarà anche quello del due novembre con il Roma, altro gruppo uno, intergenerazionale sui 2000 e il Ribot sul miglio e non solo. Subito questa domenica di scena i cavalli di due anni, palcoscenico tutto per loro con a disposizione ben due lustre che sono nella tradizione dell’ippodromo della via Appia e di tutto il turf italiano. I super velocisti saranno in campo nel Divino Amore che lo scorso anno lanciò Stay Tuned e prima Elettrotreno. I mille metri sono in questa parte della stagione ancora molto nelle corde di un due anni che volendo potrebbe anche chiedere a questa corsa un potenziale passaporto per andare a tentare qualcosa di valido oltre confine. Direzione San Siro invece per la eventuale vincitrice del Repubbliche Marinare che mette a confronto sui 1500 metri della pista grande le nostre femmine che vogliono pensare in grande e che, obbligatoriamente, dopo la vittoria in questa listed si cimenteranno nel Dormello. Non soltanto i due anni saranno protagonisti della domenica, ci sarà spazio anche per gli anziani e lo si farà in condizionata sui 2000 per femmine e nel ricordo di Maria Pia Cetorelli che per tanti anni è stata un pilastro dell’Unire, l’Ente di riferimento per 70 anni dell’intera ippica italiana. Sempre in condizionata di nuovo i tre anni e oltre ma questa volta sui 1800 mentre i due anni hanno ancora una chance sui 1000 metri tutti rosa con le femmine alla ricerca della loro prima affermazione. Una solo sarà la perizia e ci sarà anche una prova a vendere. Il grande motivo tecnico della giornata ce lo regalerà il rientro di un laureato di corsa di gruppo uno quale è stato in maggio Refuse to Bobbin che riappare sulla pista romana dopo la affermazione nel Repubblica. Il portacolori della Chimax allenato da Mario e Attilio Giorgi ha scelto la condizionata sui 1800 metri per iniziare la sua marcia di avvicinamento verso il gran premio Roma di novembre. Si troverà di fronte a Freedom Holder, Monte Fanum, Pachito, Ratmansky, Shirley’s Kitten, Slowpoke e Storming Loose ai quale renderà del peso. Restando in tema di anziani questa volta rosa ecco le femmine sui 2000 con alle prese ancora una volta Licia e Lucky Serena ma con anche la sempre vivissima Valvibrata e poi anche Albadorata, Dark Ray e Mikamine. Tutte cavalle che valgono almeno la listed e iniziano la loro marcia verso il Lidia Tesio o almeno l’Archidamia. I due anni sono sempre nel cuore del vero appassionato. I 1000 metri sono distanza che infiamma : Pancho, Pivotal Rio, Terre Brune, Tesaurus, Heige e Fabula Bianca i protagonisti che cercheranno di fermare i cronometri ben al di sotto del minuto. In direzione Dormello viaggeranno le femmine capeggiate da Miss Campidano e Money Drop sempre per l’alloro di listed ma con un campo che ci regala anche Blue Kilkenny, Cherie Good, Colori d’Arcadia, Grazia Force, Magia Nera, Sharleen. Davvero un bel programma, una media partenti di quasi nove per ogni corsa, occasione di divertimento assicurato

Questa news è stata letta 467 volte dal 13 Settembre 2014