Ott 27

Siracusa: resoconto delle corse di sabato 25 ottobre

loyal leaderForse i 1200 metri gli vanno, comunque, stretti, forse all' ultima, inattesa, performance non aveva gradito il tracciato o forse ha semplicemente ritrovato la sua condizione. Una cosa, però, è certa, Loyal Leader e' tornato a far paura. Vola al largo dello schieramento, nei pressi del palo e Antonio Cannella centra il bersaglio del Premio Gladiolo. Rimane con l' amaro in bocca, una lanciatissima Vera D' Arcadia che, proprio quando pensava di aver messo una grossa ipoteca sulla prova clou' del Mediterraneo, subisce il duro sorprasso del portacolori di Mark Cuschieri. Assegnato il posto d' onore, dunque, a Sebastiano Guerrieri, a completare il podio ci pensano Red Jasmine e Giuseppe Ercegovic, agevolati dalla perizia. Ma lo stesso fantino si prende la sua bella rivincita nella seconda prova più attesa del pomeriggio, il Premio Viola. In sella a Perle Clair, sceglie la strategia di correre di estrema attesa e, ai 200 metri dal palo, trova un ottimo varco che lo porta dritto al traguardo. E' lotta per il posto d' onore tra Schliemann e Forex. I due vengono separati solo da una stretta foto, che li colloca rispettivamente al secondo e al terzo gradino del podio. Il training vincente è quello di Vincenzo Caruso, che fa bis con il precedente successo ottenuto da Baffer, nel Premio Geranio. E grazie alla “nursery”, chiude in doppietta anche il team Cuschieri-Sardelli-Cannella, a segno ancora con Neon Glitter, nella seconda del palinsesto di galoppo.

Questa news è stata letta 300 volte dal 27 Ottobre 2014