Gen 2

Arcoveggio: corse di domenica 4 gennaio 2015

corsa bolognaDomenica dalle eccellenti proposte tecniche al trotter bolognese dell’Arcoveggio, con otto prove dalla riuscita trama tattica, contrassegnate da una più che discreta remunerazione, sfide alle quali hanno aderito alcuni dei migliori team del panorama nazionale, dalle franchigie toscane in forza ad Holger Ehlert, Casillo, Baveresi, ai numerosi portacolori emiliani presenti in forze e con dovizia di chance.
Il clou della seconda e penultima giornata del mese è rappresentato da uno stringato miglio riservato alla leva 2012, sei giovani promesse in pista, tra le quali spiccano Tuntakhamon Mrs e Today Winner Sm, soggetto in costante crescita il primo, ambizioso e rodato frequentatore dell’elite indigena il secondo, mentre il ruolo di terza forza ben si addice allo stacanovista Toledano, altro ospite dalla terra di Medici guidato dal driver di casa Meli, Beppe Lombardo.

Il pomeriggio festivo inizia nel segno dei tre anni, asticella del tasso tecnico non certo del livello riscontrato nel centrale, ma pur sempre una sfida con otto giovanissimi dalle solide basi atletiche, tra tutti il faticatore Tisserand Bi, ancora alla ricerca della prima vittoria in carriera e il debuttante The King Ovi, preceduto da una buona prova di qualifica e dalla incondizionata fiducia del suo allenatore Massimo Trevellin, mentre alla seconda, testimone agli anziani, per un miglio dalle notevoli aspettative in chiave cronometrica stanti le referenziate presenze di provetti velocisti della statura di Operaio dei Fiori, con Virzì alla guida, Lando Correvo recente vincitore sulla pista con il fido Lombardo e l’inviato di Holger Ehlert, Real Gifar, citati in rigoroso ordine di apparizione dietro le ali dell’autostart. Ancora anziani, ancora miglio e soprattutto ancora un diffuso equilibrio tra i valori i campo, siamo alla terza, dove Mirtillo esibisce numero d’avvio propizio al gradito clichè d’avanguardia e guida di primordine del top Roberto Vecchione, Robben Dei Daltri fa il suo esordio tra i “grandi” con Lorenzo Baldi a dirigerne le mosse e il cresciuto Paciugo vuol confermare la sua nuova dimensione atletica sotto la direzione del bravo William Cheli. Alla quarta, match tra Star del Pino e Soleado, con Stevemcqueen Treb e Vecchione ad inseguire, mentre alla quinta riflettori sui gentleman per la sfida a tre “punte” Sicuross, Supremo e Sagittario Ors, atout di calibri del livello di Zaccherini, Bechis e Zorzetto, nomi sui quali verte il pronostico senza tralasciare i recenti progressi del giornaliero Sesso Bre Light.
Si va verso l’epilogo con Salsedine prima scelta in una settima corsa ricca di soggetti ancora alla ricerca della prima vittoria in carriera, mentre alla ottava Occellotto pare in grado di respingere gli avversari nella fasi d’avvio e replicare il recente successo ed oggi avrà in Maurizio Cheli un’abile e decisa spalla. E arrivederci a domani l’altro, giorno dell’Epifania, con la Befana in sulky che porta in dono ai bambini la sua calza ma soprattutto agli appassionati una bella edizione del Gran Premio della Vittoria, con 11 protagonisti impegnati in un’appassionante sfida sulla lunga distanza.
MARTEDì 6 GENNAIO GRAN PREMIO VITTORIA, CORSA TRIS E "GRANDE FESTA DELLA BEFANA" con calza in dono ai bambini, spettacoli e giochi, inizio ore 15.
HIPPOSPORT MULTISALA APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30, LUN. DALLE 13.  Tutti i pomeriggi del sabato programma promozionale. 

Questa news è stata letta 262 volte dal 2 Gennaio 2015