Gen 5

Arcoveggio: corse di martedì 6 gennaio 2015

 Bellei e GubelliniMartedì 6 gennaio 2015, inizio corse ore 15. Gran Premio della Vittoria 2015. Appassionante sfida internazionale sulla lunga distanza. Handicap invito per cavalli esteri di 4 anni ed oltre e indigeni di 5 anni ed oltre Metri 2460-2500. Una Befana nel segno dello spettacolo. Tecnica, spettacolo e variegate note di colore caratterizzano l’arrivo della Befana all’Arcoveggio con la gerla della celebre vecchina, piena di belle corse (inclusa la Tris !), calze per i bambini ed una entusiasmante edizione del Gran Premio della Vittoria, per l’equilibrio delle forze in campo; primo episodio della lunga serie di corse di gruppo in programma negli ippodromi della penisola in questo 2015 carico di aspettative.
Undici solidi anziani si batteranno senza esclusione di colpi, per raccogliere l’eredità del campione uscente Oncle Photo Vl, sorprendente vincitore della passata edizione al trotter bolognese, con Potenza Om prima scelta di un intricato pronostico, nel quale oltre alla campionessa di Pietro Gubellini, trovano ampia ospitalità lo specialista Lotar Bi, che Bellei interpreterà per conto di Alessandro Raspante, Real Mede Sm, frequentatore abituale dell’elite classica con Ale Gocciadoro nei panni del talent scout, e Noble Nord Fro, faticatore dalla proverbiale grinta e dal collaudato feeling con Andrea Farolfi, campione 2014 tra i driver bolognesi, mentre per Re Degli Dei e Pacific Model ben si addice il ruolo di potenziali sorprese, nonostante la forma poco indicativa dell’allievo di Tommaso di Lorenzo e delle incognite legate alla distanza per il sei anni campano sul quale salirà il talentuoso Antonio di Nardo.

Le altre corse, una degna cornice al great event:
Il fil rouge del pomeriggio è rappresentato dalle eccellenti proposte che delizieranno il pubblico a partire dal prologo alle 15, un miglio per tre anni su cui campeggia la promettente figura di Tigellino Luis, carta Bellei con Ehlert in regia, che troverà in Top dei Model e Antonio Di Nardo validi competitor, mentre alla seconda la regolarista Terrible Girl trova occasione propizia per aprire l’anno con la vittoria nonostante al suo esterno si avvii la chiacchierata Tina Pan, pensionaria di Giorgio Cassani, vittima di un irrefrenabile galoppo nella recente uscita pubblica, ma preceduta da due performance di buon livello, mentre lo stacanovista Tiratoio Cla, in pista anche il 2 gennaio, aspira ad un ben remunerato piazzamento.
Equilibrio ed eccellenti performer di quattro anni daranno vita alla terza corsa, due giri di pista da percorrere, con il gotha delle redini lunghe in pista e Sugar Bred in pole nelle scelte precorsa grazie ad un curriculum che recita tre vittorie ed un secondo posto in quattro corse, e un buon numero come il quattro da esibire sul sellino per l’allievo di Edoardo Moni, mentre Sassy Nord Fro e Farolfi si candidano al ruolo di avversari più pericolosi assieme a Shadow Gar e Pietro Gubellini.
Alla quarta, gentleman ed anziani in schema ad handicap con gli inseguitori Madyson de Gloria e Michelotto a dar fondo al meglio del loro repertorio per venire a capo delle possibile lepri, Potter Jet e Zaccherini. Si fa sul serio con l’arrivo della quinta, un miglio per quattro anni dalla bacheca ricca di allori classici, nel quale fornisce la prova di rientro alle gare Sharon Gar, finalista del Derby 2014 già vincitrice del Gran Criterium Filly e del prestigioso Premio Calzolai a Cesena affrontata per l’occasione dal Satchmo As, invero assai deludente nel freschissimo miglio fiorentino, ma pur sempre sul podio di Allevatori e Giovanardi, con Pietro Gubellnii ed Enrico Bellei rispettivi interpreti a regalare sale ad una sfida nella quale Sunrise Dancer, Suricato Jet e Simona Om potrebbero recitare ruolo di assoluto primo piano.
In attesa di un’intricata corsa Tris posta al termine del convegno, alla settima si incrociano le forme di Palini , Rambo di Cesato e Rotary Club, con quest’ultimo ragionevolmente in cima alle scelte del betting per forma e guida di Pietro Gubellini, il quale all’epilogo presenta la generosa Prua As, recentisima vincitrice in mano a Thomas Manfredini del Trofeo Croce Rossa, e più che mai lanciata verso un Tqq che non mancherà di offrire spettacolo ed incertezza nonché concrete chance a Isaak Bi, con Bellei, Renè Palle Bigi, griffe Baroncini e guida di Tommaso di Lorenzo senza dimenticare l’ottima collocazione del rilanciato Liberto, probabile front runner della contesa dopo strenua lotta con l’ardente Obelix Np.

Scarica il programma completo della giornata di corse.

P.S.: Una corsa sarà dedicata alla Del Monte® Coppa Italia SuperLega Final Four, che si svolgerà al PalaDozza di Bologna, sabato 10 gennaio (le 2 Semifinali) e domenica 11 (la Finale) .Per info: www.legavolley.itinfo@legavolley.it

Questa news è stata letta 246 volte dal 5 Gennaio 2015