Gen 29

Capannelle Galoppo: corse di sabato 31 gennaio 2015

Capannelle Premio Natale di Roma 2014Gran finale prima della sosta alle Capannelle. Appuntamento all’inizio di Marzo. 12 partenti per corsa in media. Grande spettacolo. In programma la seconda tris. Gran finale. Dopo questa giornata di sabato Capannelle si concede un mese di riposo, una novità in fondo che data solo un paio di stagioni, per ripresentarsi nella sua veste migliore per la grande primavera, la stagione della vera autentica selezione che è sempre lo scopo del turf e dell’ippica in generale. Tra marzo e i primi di giugno Parioli, Elena, Derby e Repubblica, una sequenza esaltante come accade da ben oltre un secolo. Gran finale dunque e super partecipazione di protagonisti, ben oltre ottanta con una media di ben 12 per ogni corsa. E’ la migliore risposta che un ippodromo di assoluta prima fascia come quello della via Appia da al settore confermando la sua vocazione primaria ad ogni livello. Non manca la condizionata, c’è la seconda tris e c’è la consueta prova per i gentlemen e le amazzoni che sono una delle più piacevoli realtà del galoppo romano. Quattro saranno gli handicap e una la condizionata con anche due vendere e con distanze che andranno dai 1200 ai 2200 metri. Sarà questa probabilmente la ultima giornata solo dedicata alla pista all weather perché alla ripresa in marzo tornerà in scena quella in erba prestigiosa. Il pomeriggio consente anche un’altra novità, quella del debutto italiano di Olivier Wilson neo fantino della scuderia Nuova Sbarra agli ordini di Bruno Grizzetti e che nella giornata monterà Yutuka, Traditional Chic, Ransom Hope e Senelle. La occasione per un buon esordio, potrebbe subito vincere. La prima prova del pomeriggio sarà la consistente condizionata, 1200 metri con otto cavalli nelle gabbie e di buon conio, tra loro Traditional Chic, San Medaglia d’Oro, Pachito, Guagliona, Nudles, Amen Angel. Tra i gentlemen e le amazzoni di scena i 1400 in campo in 10 e di buon conio per la specialità: Dye Fore, Cat Code, Capinera, Anpalusa, Coccione, Hell Boy, e in pista anche il leader Ferramosca opposto alle due bandiere romane Giulia Coccia e Gabriele Di Gennaro. Infine la tris , la seconda e quinta corsa , quattro anni sui 1600 metri , saranno in 13 e tra loro Country Format a quota 66 chili ma in forma smagliante, Francoforte, Jack’s Lantern, Scatenate l’Inferno, Oberwirt, Yutuka, Fire of Debora. Davvero per tutti non mancheranno i motivi di interesse. Buon divertimento

Questa news è stata letta 437 volte dal 29 Gennaio 2015