Feb 16

San Rossore: resoconto di domenica 15 febbraio

 premiazione Sol InvictusFavero - Bartos: i mattatori. La stagione ostacolistica si è conclusa domenica 15 febbraio con la disputa dei Grandi Premi. Come per la quasi totalità delle corse
disputate dall'inizio dell'anno, Paolo Favero e Josef Bartos hanno dettato legge. Il binomio ha, infatti, siglato le due corse di gruppo della giornata.

Nel Criterium d'Inverno (Gruppo 2 per i 4 anni) è spuntato a sorpresa High Master, che dopo un discreto debutto nella Siepi dei 4 Anni, ha fatto vedere di che panni può vestire. Agile, abile, efficace, a suo agio sul terreno (è un figlio di High Chaparal) il portacolori e allievo di Favero ha risolto il duello casalingo con Solar Focus, mentre gli attesi Tramonto a Ivry e Kisanji hanno completato il marcatore.

Nella Gran Corsa Siepi Nazionale (Gruppo 1 per 5 anni e oltre) i 4.000 metri non hanno messo limiti alla performance di Sol Invictus che ha dominato la competizione. Il portacolori della Scuderia Magog ha così vinto le tre corse che ha disputato quest'anno a San Rossore. Al posto d'onore un encomiabile Notti magiche mentre il compagno di scuderia del vincitore, Arjen, ha conquistato un sorprendente terzo posto. Quarto il progressivo Drounais e quinto lo strabiliante Tullio Ostilio, al rientro dopo quattro anni di assenza dalle piste.

Questa news è stata letta 314 volte dal 16 Febbraio 2015