Mar 4

ROMA e DUBAI insieme nel segno del Galoppo

 gemellaggioSI RINNOVA IL GEMELLAGGIO TRA L’IPPODROMO DI CAPANNELLE E QUELLO DI JEBEL ALI. In un periodo in cui tutta l’attenzione del turf mondiale è concentrata sul ricco programma di corse che richiama a Dubai quanto di meglio offre il panorama internazionale del galoppo, HippoGroup Roma-Capannelle ha rinnovato il gemellaggio dell’ippodromo romano con l’omologo impianto di Jebel Ali (Dubai Marina).
Ieri, nel corso di una conferenza stampa cui ha preso parte Elio Pautasso, Direttore Generale di HippoGroup Roma Capannelle, è stata presentata ufficialmente la corsa titolata alla società di corse capitolina, in programma venerdì 6 marzo prossimo, a Jebel Ali e contemporaneamente sono state fornite le prime anticipazioni sul Dubai Day 2015, uno degli appuntamenti più attesi della primavera del galoppo a Roma.
​​
La giornata, in calendario per domenica 10 maggio, sarà come sempre imperniata sulla disputa del Premio Presidente della Repubblica GBI Racing (Gruppo 1) e prevede la titolazione di tutte le corse alle realtà dell’Emirato più attivo nel mondo dell’ippica. Come importante corollario del programma è confermata anche per quest’anno la programmazione di due corse riservate a purosangue arabi.
​L’importanza del Dubai Day di Roma è stata sottolineata in più occasioni dai rappresentanti emiratini. A Roma lo scorso anno è stato presentato il nuovo logo internazionale di Shadwell e Mister Mirza Al Saiegh, direttore dell’Ufficio di Sheik Hamdambin Rashid Al Maktoum ha nell’occasione dichiarato che “La nostra collaborazione con l’ippodromo di Roma è molto importante ed il rapporto tra HippoGroup Roma Capannelle e gli Emirati Arabi Uniti non potrà che migliorare sempre. Siamo sempre molto felici di vedere al nostro appuntamento più importante a Dubai i cavalli, gli allenatori, gli allevatori italiani . Organizziamo giornate speciali in Inghilterra e Germania ad agosto, una a dicembre in Australia e nel 2015 avremo una o due giornate in America del Sud”.
Il Direttore di HippoGroup Roma Capannelle, Elio Pautasso, ha confermato l’importanza di questo sodalizio. “Siamo orgogliosi di questo gemellaggio che con il 2015 inizia il secondo decennio di vita e che ci sta dando reciproche soddisfazioni. Felici di poter definire i nostri abituali ospiti come ‘gli amici di Dubai’. I Jockey Club nel mondo cominciano ad apprezzare i risultati dei purosangue arabi che trovano impiego in corsa oltre che in Italia anche in Polonia, Germania e Francia. Il nostro impegno è quello di continuare ad incentivare e favorire ogni tipo di attività per promuova il loro sviluppo”.
Mitser Shareef Al Halawani, direttore dell’ippodromo Jebel Ali di Dubai, nella stessa occasione ha rimarcato come “In dieci anni di gemellaggio ci siamo scambiati molte idee sul mondo delle corse e continueremo a farlo”.

Nella foto il tavolo dei relatori della conferenza di presentazione

Questa news è stata letta 379 volte dal 4 Marzo 2015