Apr 15

Arcoveggio: le corse di giovedi' 16 aprile 2015

ippodromo bolognaDopo i “botti” di una festosa domenica che ha proiettato Bologna ed il suo trotter ai vertici dell’ippica nazionale con l’80° edizione del GP Italia vinta da Telecomando OK, giovedì tornano le corse in Via di Corticella per regalare agli appassionati un convegno dalle godibili proposte tecniche su cui spicca il clou riservato alle femmine di quattro anni. Otto lady dal notevole ruolino di marcia incrociano le forme sulla selettiva distanza del miglio, con alcuni dei migliori driver del panorama tricolore ad accompagnarne le gesta ed un difficile pronostico a precedere la gara, in virtù di una eccelsa qualità di base e forme davvero al diapason.
Nonostante l’avvio dall’estremità della prima fila, l’ospite toscana Sirena del Sile merita la prima citazione, con il trainer Casillo ad affidarne la conduzione tattica al capolista locale Roberto Vecchione, mentre la lesta Selvaggia Jet trova in Andreghettii il partner ideale per scalare l’impervio podio bolognese, al quale aspirano con legittime chance la torinese di casa Smorgon, Siva, ed una delle beniamine del pubblico locale, Softail Effe, statuaria allieva di Maurizio Cheli che sta acquisendo continuità e farà tesoro dell’ottima collocazione al post due.

Si apre nel segno dei gentleman e di sette agguerriti esponenti della leva 2012, un miglio che andrà i scena allo scoccare delle 15.00 con Toledo Luis e Matteo Zaccherini in grado di sbaragliare la concorrenza capeggiata da Tucson Dei Greppi e Nicola del Rosso, fresco vincitore del Federnat, la maggior competizione italiana riservata alla categoria dei dilettanti. Poi, equilibrio e buoni prospetti di quattro anni per due giri di pista che potrebbero premiare lo sprint di Saetta Degli Dei, oggi in versione Tommaso Di Lorenzo, o la grinta di Sassegna Spritz, in pista nell’inedita connection con Andreghetti, visto che l’abituale driver Andrea Farolfi salirà sul veneto Sampey Zs. Si torna a parlare di giovanissimi con l’arrivo della terza, miglio che vede un paio di prospetti dalle ambizioni classiche sfidarsi in schema scarno quanto qualitativo: si tratta della figlia d’arte Teodora Caf e della recente vincitrice sulla pista Tarantella Ferm, la prima forgiata e diretta personalmente da Lorenzo Baldi, la seconda guidata da Vecchione per il training del mattatore della passata domenica, Holger Ehlert. Alla quarta Smorgon e Serena arrivano in avanscoperta dal Piemonte, ma l’onnipresente Vecchione e Sybylle Inn Ronco li aspettano al varco, chiudendo almeno teoricamente il pronostico.
Dopo una lunga parentesi dedicata alle giovani leve, l’arrivo della quinta sancisce l’ingresso in scena di anziani esperti ma dalla forma aleatoria, con l’ex promessa Nanno da verificare dopo una lunga sosta agonistica e l’avvento al training del teutonico Loderer, nonchè Piromane Lod che meriterebbe un podio per premiarne la generosità e la costante presenza in pista, mentre alla settima, l’asticella si alza a livelli di assoluta eccellenza con Orkidea Dvs,l’ennesimo atout targato Vecchione, sfidata dal ritrovato Rigoletto Jet e dal facoltoso quanto decaduto Maigret Bi. Chiusura con un handicap che potrebbe risolversi tra gli inquilini dello start, Innuendo Grif e Prodigio.

Prossimo appuntamento: domenica 19 aprile CORSE e Spettacolo di Magia e giocoleria; Laboratori per i bambini, animazioni e divertimenti..
HIPPOSPORT MULTISALA APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30, LUN. DALLE 13.

Questa news è stata letta 354 volte dal 15 Aprile 2015