Mag 8

Capannelle Galoppo: domenica 10 maggio Pomeriggio Splendido

Capannelle Regina Elena 2013Dubai Day alle Capannelle! Presidente della Repubblica Gbi Racing! Un pomeriggio splendido! E’ il grande giorno di Priore Philip. una corsa di spessore autentico. Una giornata con nove corse, una listed, un listed handicap, ben tre handicap principali, uno sara’ Tris Straordinaria, e una bella corsa per i due anni e due prove per i purosangue arabi. uno dei momenti piu’ alti della primavera a una settimana dal Derby Day ancora una volta con una ottima media partenti. Tradizione che affonda le sue radici in oltre un secolo di esistenza. Modernità che fa di questa giornata un fiore all’occhiello del turf italiano grazie al sempre rinnovato e accresciuto legame culturale e operativo tra la eccellenza ippica del Dubai e l’ippodromo delle Capannelle cosi come con GBI Racing. E’ molto importante mantenere attivo, saldo e operante il cordone ombelicale che può legare il turf italiano con il resto del mondo nelle sue espressioni più alte. Accade in questa domenica che è soltanto la parte visibile, la punta di un iceberg che invece è diffuso, esteso e profondo come appunto il legame con realtà che sono espressione elitaria del turf mondiale. Il giorno del Presidente della Repubblica è davvero una festa del galoppo romano e non solo. Nove corse nel programma del pomeriggio e tutte sono espressione di questo legame importante. Il Presidente della Repubblica è ancora una volta GBI Racing cosi come il Roma in autunno e da diverse stagioni. Tutto il resto del pomeriggio, saranno nove le corse nella giornata a sottolineare ancora di più la eccezionalità dell’evento, è legato in maniera chiarissima alle eccellenze ippiche del Dubai che ha confermato, rinnovato e intensificato il legame felice con Capannelle patrocinando in tutto e per tutto anche le due intriganti corse per i purosangue arabi bene affollate e spettacolari. Ognuna delle otto corse, oltre al Presidente della Repubblica, avrà nome collegato al Dubai e alle sue eccellenze nel mondo del Turf. Il Presidente della Repubblica ha una storia antica che affonda le sue radici in epoche remote, primordi del turf italiano. La prima edizione porta la data 1879 e fu appannaggio di Macedonie che apparteneva al Conte Telfener. Per darvi meglio una idea della bontà e della importanza di questa corsa appena creata e prima del derby ecco che Andreina la prima laureata di nastro azzurro per i colori di Thomas Rook andò a bersaglio per due volte consecutive nel 1884 e 85. Sir Rholand ovvero il Conte Felice Scheibler, il più grande proprietario italiano prima di Tesio, vinse il suo primo Repubblica con Fitz Hampton. Pensate che fino al 1915 a vincere furono soltanto fantini inglesi che avevano di fatto monopolizzato cosi come gli allenatori il decollo del turf nel nostro paese. Nel 1915 finalmente vinse Castelli e per la prima volta e con Giulio Romano il Senatore iscrisse il suo nome nell’albo d’oro. Federico Regoli lo fece nel 1924. Questa corsa che per tanto tempo si chiamò Omnium (ovviamente non poteva chiamarsi Presidente della Repubblica quando il nostro paese era una monarchia) e fu tale anche fino agli anni 50. A nostro avviso forse la sua proposizione migliore, Omnium ovvero per tutti o di tutti. In sostanza su distanza che ha un po’ variato tra i 2000 finali e i 2200 o 2400 metteva a confronto i tre anni con gli anziani poiché il derby italiano si correva nel primo giovedì di maggio e alla fine del mese c’era la possibilità di sfidare i vecchi. Nomi importanti? Anzitutto quello del cavallo che il Mago di Dormello ha sempre considerato (non aveva visto Ribot ma Nearco si) il più forte di sempre ovvero Cavaliere d’Arpino. In pratica nell’albo d’oro c’è tutto il pedigree di Ribot perché questa corsa la hanno vinta il nonno materno El Greco insieme a Bellini e a Tenerani oltre che al Cavaliere. Due volte negli anni trenta la vinse Manistee dell’onorevole Fiamingo. Nel 1951 trionfò Nuccio che poi fu prima secondo e poi primo nell’Arco di Trionfo nel decennio d’oro del turf italiano a Parigi (Nuccio, Ribot due volte, Molvedo e poi Prince Royal). Nomi importanti quelli di Tissot, Sedan, Surdi, Faenza che era stata seconda di derby. Il primo cavallo straniero fu Moulton con Piggott in sella e fu cavallo di notevole spessore visto che seppe vincere a York. Due volte vinse Mannsfeld, al palo andò Bob Back che vinse anche le Prince of Wales. Non mancano le due affermazioni di Tony Bin altro laureato di Arco di Trionfo cosi come due volte vinse anche Sikeston, sempre colori di casa Gaucci, cavallo certamente internazionale come furono Tisserand e poi Falbrav, Ratki, Altieri e Distant Way negli anni del dominio italiano dopo che nei 90 ci fu lunga sequenza di ospiti stranieri. Adesso e da diversi decenni la corsa è soltanto per i cavalli anziani di quattro anni e oltre e precede di sette giorni il derby. Nel percorso internazionale, con l’augurio che possa mantenere ancora alto l’enorme valore che ha acquisito in quasi 135 anni, il Repubblica si colloca tra le corse europee per anziani nella prima parte della stagione e prima del primo confronto, sempre sul doppio chilometro, intergenerazionale offerto dalle Eclipse. Un percorso che comprende ad esempio il francese Ganay, la Coppa irlandese, il nostro Repubblica e culmina al Royal Ascot nelle Prince of Wales. Lo sforzo che Capannelle e il turf italiano stanno compiendo, pur nella congiuntura che purtroppo non è favorevole, è quello di provare attraverso presenze qualificate a mantenere il rating necessario affinchè questa come le altre corse analoghe nel nostro paese possa mantenere lo status primario che si è ampiamente guadagnata dagli anni 70 in poi. Di sicuro, lo ribadiamo, ci è riuscita grazie, non soltanto in questa giornata, al legame con realtà di prestigio assoluto. la edizione 2015 segna, prima della sua disputa, un cambio di passo con le ultimissime edizioni, è la dimostrazione della volontà di tenere alto il rating che ultimamente era purtroppo diminuito. Il prestigio delle nostre corse deve essere al primo posto del lavoro di tutti perché soltanto se saremo a pieno titolo nel contesto internazionale potremo disegnare ancora un futuro autentico. La presenza di Priore Philip è il segnale di questa inversione di tendenza. Il campione allenato da Stefano Botti per i colori Stema ha chiuso il suo trionfale 2014 con la accoppiata Di Capua – Roma che si è tradotta in un probante e qualificante 120 di punteggio finale che lo colloca tra i migliori ex tre anni. Dopo la prestazione di rientro si rimette in gioco e in cammino iniziando proprio da questa corsa, il Repubblica. Chiede il passaporto per pensare ancora più in grande non soltanto ai migliori tra i nostri ma anche a due ospiti insidiosi e di spessore che vengono dalla Germania. Magic Artist, già quarto proprio nel Di Capua ma sul miglio, ha voluto fare la sua riapparizione stagionale in una nostra corsa, il milanese Ambrosiano che ha concluso a suo favore ma in lotta strenua con Cleo Fan, secondo di Roma e anche lui in pista a dare metro elitario alla prova di Priore Philip. La presenza di Magic Artist è importante perché se il suo 2015, ha ora quattro anni, sarà probante e in giro per il mondo darà di fatto dimensione alta alla nostra corsa. Cosi come ovviamente se lo stesso sapranno fare i nostri a cominciare da Priore Philip e anche l’altro ospite tedesco, Wake Forest, ora ha cinque anni, capace di essere valutato ben 112 alla fine dello scorso anno. La corsa ha spessore, ha valenza anche perché in campo ci saranno altri cavalli di valore come Dark Sea che ha impegnato violentemente Priore Philip nel giorno del rientro ricevendo però tre chili, Kramulkie che ha mostrato ottima forma, cosi come Lodovico il Moro e Slowpoke. Non soltanto Presidente della Repubblica ma, come si addice alle grandi giornate, un ottimo contorno, otto altre corse tutte da vivere e da gustare, quasi tutte di ottima valenza selettiva. A cominciare dal Tadolina UAE Embassy sul miglio per femmine e gratificata dal titolo di listed con in campo tra le altre sole femmine con in campo la laureata dell’Elena edizione 2014 contro una ottima cavalla da listed come Lucky Serena già ben rodata oppure la progressiva Finidaprest ma bisognerà stare attenti anche alle altre in campo. Il premio Emirates Airline sui 1400 avrà il titolo nuovo per noi di Handicap Listed. In programma poi altri tre Handicap Principali, il Jebel Ali con 16 femmine in gabbia sui 1400 sarà anche corsa tris, su varie distanze e due per le sole femmine di sicuro profilo selettivo e spettacolare in un pomeriggio in cui sempre sarà in azione la pista in erba tra grande, piccolo e anche dritta con in azione i cavalli di due anni. Quanto alle distanze si andrà dai 1200 fino ai 2400 metri. Cosa si vuole di più da un pomeriggio di corse? La gioia di viverlo all’ippodromo insieme ai cavalli.

COMMENTO CORSE

1 Premio HH SHEIKH HAMDAN BIN RASHID AL MAKTOUM STAKES
1 BRIDGE STIER piazzato al debutto nel Toulouse Lautrec , riprova subito e può far benino
2 GAMBEI debuttante interessante
3 L'IMMENSITA ha corso piazzandosi e potrebbe segnare miglioramento
4 MASTERDREAM buona terza al debutto dando la impressione di poter crescere
Si parte con i puledri , c’è da seguire un esordiente interessante come Gambei che potrebbe anche risolvere a suo favore ma è piaciuta nel suo recente esordio anche Masterdream che può anche venire avanti cosi come L’Immensità che era dietro di lei. Altro atteso in crescita Bridge Stier, quarto all’esordio
I nostri Favoriti 2 – 4

2 Premio SHADWELL ARABIAN STALLIONS
1 TABASCO -PSA- pericoloso perché ha appena vinto
2 TAMBENE DEZAMAGLIA due volte piazzato può ancora farlo
3 THAIR -PSA- sulla carta compito non facile
4 TINTARELLA -PSA- due corse e due vittorie , conta
5 TINTU DI GALLURA al debutto
6 TIRRIOSU DE ILOI - compito non facile
7 TORNADO BYZUCCHELE ha debuttato vincendo, ha mezzi
8 TUNDRA DI GALLURA debutta
Ecco i purosangue Arabi. Per loro nel pomeriggio due corse a disposizione. La coppia di scuderia Tintarella e Tornado monopolizza il pronostico ma un rivale insidioso sarà Tabasco. Un possibile piazzato invece può essere Tambene. Attenti agli altri soprattutto ai debuttanti
I nostri Favoriti 4 – 7 – 1

3 Premio TADOLINA UAE EMBASSY STAKES – MEM. PATRIZIO GALLI
1 ELETTRONICA nel contesto il compito non è facile
2 FINIDAPREST una delle più attese, in forma, vale la vittoria
3 IOLE MY LOVE al suo meglio può valere il piazzamento
4 LUCKY SERENA ha vinto lo scorso anno , proverà a ripetersi, insidiosa
5 MUST BE ME per un piazzamento è sempre in corsa
6 NOBLESSE ANIME ha qualità ma deve trovare forse i motivi migliori
7 VAGUE NOUVELLE resta sempre la vincitrice dell’Elena 2014, in corsa per vincere
Ecco la listed del pomeriggio per le femmine da miglio e dintorni. Si rimette in gioco la laureata dello scorso anno ovvero Lucky Serena che punta a bissare il successo ma trova sulla sua strada due rivali molto insidiose ovvero la laureata dell’Elena 2014 Vague Nouvelle e Finidaprest che sta vivendo un eccellente momento di forma. Per tentare di inserirsi bene ecco anche Must Be Me oppure Noblesse Anime.
I nostri Favoriti 7 – 2 – 4

4 Premio PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GBI RACING
1 CLEO FAN molto regolate e ad alto livello, farà selezione e sarà al traguardo
2 DARK SEA sta ritrovando la forma della scorsa primavera, ottimo rientro, vale il piazzamento
3 KRAMULKIE in forma dimostrata, punta a piazzarsi
4 LODOVICO IL MORO ancora una volta ha il piazzamento nel mirino
5 MAGIC ARTIST ospite molto atteso, in gran forma , ha appena vinto a Milano,pericoloso
6 PRIORE PHILIP il cavallo da battere, dopo il rientro atteso a crescita, sul 2014 è nettamente sopra gli altri
7 SLOWPOKE sta migliorando e potrebbe inserirsi
8 WAKE FOREST è solo rientrato ma lo scorso anno i suoi successi li ha raccolti, ha valore
Edizione ragguardevole del Presidente della Repubblica che potrebbe essere trampolino per Priore Philip atteso a crescita dopo il rientro e miglior cavallo italiano nel 2014, tra i primi anche nel mondo tra i tre anni. E’ il cavallo da battere. Ci proveranno un ospite in crescita come Magic Artist, Dark Sea che lo ha impegnato al rientro ricevendo però chili, Cleo Fan sempre positivo e Wake Forest che deve ritrovare la forma migliore e può già farlo adesso
I nostri Favoriti 6 – 5 – 1

5 Premio JEBEL ALI RACECOURSE
1 THE ONLY WAY è ancora in corsa ma il peso non è facile
2 MUSA D'ORIENTE molto regolare , resta una buona candidata
3 BACKSTAGE GOSSIP ha linee che la mettono in corsa
4 BIG VIOLETT sesta di Elena , sfida le anziane, ci sta
5 SOGNANDO LA COMETA ha un peso interessante, se in giornata è al palo
6 HYOSERIS ha sempre fatto la sua figura, lotterà
7 ONLY FOR REVENGE in forma ma forse sale leggermente
8 RONANA in forma , ha appena vinto, sale cosi mantiene peso buono
9 KATHY AGAIN buona ma allunga leggermente
10 PILOT linee buone , se non conta l’ultima può vincere
11 FIGGIONNA qualche linea giusta c’è, attenti
12 ALP D'HUEZ in gran forma e con peso ottimo, conta
13 BRIGANT TWINS ci sono un peso e una forma da far valere
14 CODA LISCIA provati i metri e bene, vale il colpaccio
15 KALISPERA peso e qualche linea aiutano
16 NAXOS BEACH peso molto leggero, ha la classe per risolvere
Magnifica , è la tris e in campo ci sono 16 femmine . Contano quasi tutte. Si deve andare molto anche a sensazione. Pilot per esempio ispira, cosi come in alto Musa d’Oriente e tra le giovani Big Violet oppure Coda Liscia ma il campo si apre anche a Ronana, alla leggera Naxos Beach e molto ad Alpe d’Huez in gran forma
I nostri Favoriti 10 – 12 – 16

6 Premio MARIO PERRETTI MUJAHID STAKES
1 ETOILE D'ARGENT prova per la prima volta i 2000, incognita e peso non facile
2 ABEJA la forma c’è tutta ma sarebbe al terzo handicap
3 PAOLA FOREVER molto in forma , può essere della partita
4 TOUCHE ECLATANTE due corse e due affermazioni, allunga ma può farlo
5 BRIDGE ARABRAB sempre bene al palo e fa la distanza
6 OBADE deve un po’ ritrovare la forma migliore ma il peso c’è
7 PUNTA ARENAS buona l’ultima in ascesa, attenti
8 CEDREGH vince ma a reclamare ora sale leggermente
9 FRIDAY PARTY ultima in miglioramento
Ecco ancora le femmine ma sui 2000 che alcune provano . Piace molto per classe mostrata Touche Eclatante che allunga ma dovrebbe fare i 2000. Prova la distanza anche una anziana di spessore come Etoile d’Argent, piacciono bene anche Punta Arenas e Paola Forever e attenti a Cedras
I nostri Favoriti 4/8 – 7 – 1

7 Premio EMIRATES AIRLINE
1 MARVI THUNDERS peso non facile ma ha i mezzi per starci bene
2 PENG in netta ascesa, può anche vincere
3 PLUSQUEMAVIE non ha un peso agevole nel contesto
4 PASSAGGIO sta migliorando , è in corsa, ottimo finale
5 MARAAYILL forse al limite dei metri ma in piena forma
6 MONTE FANUM un po’ troppo vicino al peso
7 AXA REIM allunga la distanza
8 GREY GREEZLY è in corsa molto bene , attenti
9 LUPUS INCHIMAX vince sempre , costretto a salire
10 HOLY JAPAN EMPEROR per contare deve ritrovare lo smalto
11 NORBANUS resta su affermazione ma forse qui sale un filo
12 WAYLAY
Altra bella perizia non facile, tante le soluzioni. Ad esempio la linea Maraayll con Grey Grizzly potrebbe essere vincente, altrimenti ecco Peng con Marvi Thunders ma c’è anche Passaggio e poi Plusquemavie. Un gruppetto che dovrebbe bastare
I nostri Favoriti 5 – 8 – 2

8 Premio NAIPS STAKES
1 SOPRAN ACHILLE nel contesto può farsi valere, ha corso con ottimi rivali
2 OURAGAN GRIS altro che vanta buon frequentazioni
3 CAPE SUNION ha le sue buone linee
4 RED SHIRT sta correndo bene e può farsi anche valere
5 SRINAGAR migliora ma forse sale leggermente
6 BOCHUM può essere una sorpresa
7 MYTHICAL SURGEON in netta forma , sale per pagare poco al peso
8 BRIDGE CRONOS il compito forse non è facile
9 SPECIAL RUSH il compito forse non è facile
Altra perizia altra difficoltà. Qui forse, tenuto conto anche della distanza lunga, potremmo affidarci a Sopran Achille oppure a Ouragan Gris anche se capeggiano la scala, in seconda battuta ecco Red Shirt e Cape Sunion e come possibile idea sorpresa la forma di Mythical Surgeon
I nostri Favoriti 1 – 2 – 4

9 Premio DUBAI INTERNATIONAL ARABIAN RACES 2015
1 FEDAYN -PSA- nella stagione deve ancora trovare la forma migliore
2 HAIKAERELE -PSA- non dovrebbe avere un compito facile
3 JELABI -PSA- è bene in corsa , sempre al palo
4 MONNALISA -PSA- dopo due corse nella stagione sta migliorando e sarà pericolosa
5 NASCO -PSA- ha appena vinto e quindi conta
6 OROGIALLO -PSA- sempre bene al palo, attenti
7 QUADRIFOGLIO -PSA- forse il compito non è semplice
8 QUADRO DI CHIA-PSA in crescita, attenzione
9 QUIRRA BY ESPANIA un po’ chiusa ma può piazzarsi
10 REMUNNU DE SA LUA al rientro solo sorpresa
11 ROSSO ANTICO -PSA- un piazzamento è alla portata
12 ROVO DI CHIA -PSA- molto pericoloso e in gran forma
13 SISTO -PSA- arriva sempre secondo
14 SOLE DI CHIA -PSA- per qualità ha la sua chance ma deve migliorare
Si chiude con i purosangue Arabi, bella corsa con tanti protagonisti annunciati, proviamo con una selezione che parte da Rovo di Chia, Monnalisa , Jelabi e Nasco ma si estende anche a Sole di Chia , Suisto , Orogiallo e forse anche Fedayn. Una corsa aperta a più soluzioni
I nostri Favoriti 12 – 4 – 3

Questa news è stata letta 769 volte dal 8 Mag 2015