Mag 11

Arcoveggio: le corse di giovedi' 14 maggio 2015

corsa bolognaGiovedì di spessore all’Arcoveggio grazie ad una proposta tecnica che eleva il trotter felsineo a riferimento tra gli impianti in attività nel corso della settimana, con un miglio riservato agli “age” in cima al cartellone ed il consueto apporto dei migliori driver del circuito tricolore in molte delle sfide programmate a partire dalle ore 15.00. Centrale riservato ad otto binomi, in una sfilata di ricche bacheche, simbolo della gloriosa carriera dell’indomito Mirtillo Rosso, degli sprazzi di classe cristallina mostrati ai livelli più alti dai friulani Omas Np e Occhiata Jet, senza dimenticare i podi classici dell’esperto Levriero Rivarco e le incursioni in terra francese della solida Roberta Zack. Il pronostico offre una solida chance a Mirtillo Rosso, tornato agli ordini di Gennaro Casillo dopo un lungo girovagare tra i training center del centro Italia ed oggi chiamato a confermare la ritrovata vena agonistica al cospetto di Omas Np e Nando Pisacane, driver ma anche allevatore e per molto tempo proprietario del velocista che ricordiamo vincitore del bolognese Due Torri e di una edizione del triestino Premio Jegher, mentre il numero in seconda fila rende impegnativa la trasferta dal nord-est di Occhiata Jet, duttile giumenta di casa Toniatti che il 6 gennaio 2015 beffò gli avversari nel Vittoria ed oggi sarà guidata dal beniamino di casa Andrea Farolfi.
Incuranti del torrido caldo previsto per le prime ore del pomeriggio bolognese, dieci giovani “aspiranti allievi” incroceranno le fruste nel prologo, due giri di pista in compagnia di anziani di lungo corso, con l’ex promessa Livio Del Pri ed il suo driver Prestipino da seguire in ottica vittoria, ed in caso di debacle del decenne ex portacolori di Zvone Boban, spazio a Osborne Bi e allo sloveno Jevtic ed attenzione a Marajà e Maione. Alla seconda il testimone passa a cadetti e gentleman, con buone chance per il capolista nazionale Filippo Monti grazie alla condizione al top dell’allievo di Pollini, Saba, mentre alla terza per i dieci esponenti della leva 2012 l’obiettivo è la prima vittoria in carriera, con Toledoss e Di Lorenzo labili scelte sugli affiatati Taylor Matto e Greppi, ed alla quarta, match tra i compagni di viaggio, (dalla Toscana) Touluse Om e Ti Amo Petit, solide fiches per Cassillo e Roberto Vecchione. Spazio ancora ai quattro anni con il sopraggiungere della quinta corsa, miglio che ritrova la recente vincitrice Sama Jet offrendo cospicue possibilità di podio anche a Sir Corby e Silente Tab, con un eccellente manipolo di cinque anni pronti a sfidarsi alla settima, esperti e veloci e pronti a sfoggiare forma al diapason, tra tutti Rossi Dream, Rosso Verde Bi e Report di Azzurra, senza dimenticare la duttilità di Rambo di Cesato e la curiosa avventura del triestino Rabat, chiudendo con Saetta degli Dei, beffata di recente proprio all’Arcoveggio, allorché non riuscì a mantenere il ruolo di plebiscitaria favorita ed oggi seriamente indagata al successo contro la rientrante Sunset Gar e il giornaliero Sky Max.

Prossimo appuntamento, ore 15 SABATO 16 maggio CORSE e non solo: Laboratori creativi e animazioni HippoBimbo.

HIPPOSPORT MULTISALA APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30, LUN. DALLE 13.

Questa news è stata letta 392 volte dal 11 Mag 2015