Mag 25

Siracusa Galoppo: resoconto di sabato 23 maggio 2015

Siracusa Ippodromo MediterraneoConfeziona un ottimo rush finale e Whip Storm sorprende gli avversari. Anche sulla breve distanza dei 1200 metri della pista sabbia, l’allievo di Enzo Cutrale conferma grande forma e duttilità. In regia Roberto Fontana che, ai 150 metri dal traguardo, trova un buon varco per emergere sui duellanti Lear Oilè Oile e Assedio, ormai certi di avere in pugno la gara. Whip Storm, però, prepara la beffa e i due avversari finiscono esattamente in linea sul palo, tanto che i commissari di gara decretano la parità per il posto d’onore. Segue a ruota Monister, che completa l’arrivo del Premio Ellidiano, handicap discendente riservato a cavalli di 3 anni e oltre e prova più quotata del palinsesto di galoppo all’ Ippodromo del Mediterraneo. Crazy Feeling vince ancora la sfida con Idomeneo e, da favorita, risolve la prova a reclamare per giovanissimi, che ha aperto il convegno. E’ match vibrante anche nel Premio El Braida, handicap discendente riservato a cavalli di 3 anni. Happy Cousin, con Giuseppe Cannarella in regia, ha il guizzo vincente per strappare il successo a Maltese Boy, arginato al posto d’onore per la terza volta consecutiva. Chiude la terna Venadia, che conquista per la prima volta il podio siracusano. Si attende adesso il 2 Giugno, al il Galà dell’ Asino, del Mulo e del Cavallo e, per il galoppo di prestigio, al Premio Teatro Greco, Handicap Principale per soggetti di tre anni nonché prova centrale di un convegno di 7 corse.

Questa news è stata letta 381 volte dal 25 Mag 2015