Giu 1

Arcoveggio: le corse di martedi' 2 giugno 2015

Arcoveggio Gran Premio Della Repubblica 2015Martedì 2 giugno grande appuntamento all’Arcoveggio, con lo spettacolo e le emozioni del mondo del trotto offerte dalla kermesse imperniata sullo svolgimento del Gran Premio della Repubblica, prova faro del giugno tricolore, riservata ai free for all e programmata sulla distanza del miglio. Giunto alla sua 68° edizione, il Gran Premio della Repubblica vanta nel suo Albo d’Oro stelle di prima grandezza del panorama italiano e europeo e non solo, partendo da Mistero per giungere a Papandreu, primo ed ultimo vincitore di una corsa che ha fatto la storia delle redini lunghe.
Il 2015 propone una starting list di gran pregio, dieci saranno i partecipanti, con una vasta rosa di pretendenti al successo ed un serio rischio per il record di 1.11.7 detenuto dalla valchiria Linda di Casei.
Numero e forma, fanno di Miguel Wf un solido prospetto in ottica vittoria, con Giampaolo Minnucci a promettere spettacolo con tattica d’avanguardia e parziali mozzafiato funzionali a respingere gli assalti che Napoleon Bar e Bellei porteranno sin dallo stacco della macchina. Ci proverà anche Rombo di Cannone, rivelazione stagionale che dopo una carriera da girovago ha trovato in Giorgio D’Alessandro un trainer paziente e professionale e nel talento di V.P. Dell’Annunziata la regia migliore per ambire all’elite tricolore, mentre Pace Del Rio, fratello della nobile Lana giunto ad una dimensione atletica ed agonistica da prima serie, dovrà dar fondo al suo miglior repertorio per continuare nel solco che lo ha visto emergere a Torino e vincere la consolazione del Lotteria ad ottima media.
Non facile per gli altri, con Re Italiano Ur probabile spalla del campagno di training Napoleon Bar e Louvre a far fronte ad una collocazione poco idonea ad esprimere le sue doti velocistiche.
Le altre (belle) corse della riunione:
Apertura di convegno alle 15.00 e subito curiosità nel vedere all’opera un prospetto assai chiacchierato come Talisker Horse, tre anni forgiasto da Pollini e portato a maturazione dai Gocciadoro, che troverà in Tu Sei Tu Bigi e Trilly Holz avversari assai agguerriti ed in forma; poi, gentleman a staccare il ticket per la finale del Campionato Italiano con Illy Pan e Michele Canali plebiscitari favoriti di una contesa che ha in Rallo e Filippo Monti le alternative in ottica podio assieme a Nedved Kyu e Hudorovich. Si cambia registro alla terza, il convegno subisce una significativa accelerazione dal punto di vista qualitativo con l’ingresso in campo di Sofort Rl e Salsedine, velocista di vaglia allenato e guidato da Lorenzo Baldi, il primo, giornaliero atout targato Bellei la seconda, mentre alla quarta corsa il vincitore classico Timone Ek ambisce al successo dopo due nulla di fatto trovando in Take Me Home un severo esaminatore ed nella indisciplinata Terra dell’Est avversaria da temere, se in giornata.
Un miglio dal sapore classico vede impegnati i quattro anni alla quinta, sette le coppie al via, con il gotha della leva 2011 in vetrina, dall’ardente Specialess, allo stakanovista Satchmo As, passando per la statuaria Savannah Bi e l’amletico Stnakovic Ok, con le new entry Scaccomatto Spin e Sonny Club a rendere davvero accattivante una sfida aperta alle più svariate soluzioni tattiche. In chiusura, possibile fuga per Orleans Om alla settima, altro miglio dalle ricche presenze sceniche, con il vincitore del Repubblica 2014 nei panni della sorpresa assieme al globe trotter Only One Glory, mentre Olaf Rivarco e Roi de Coeur si disputano il ruolo di favoriti all’epilogo, handicap collocato come ottavo appuntamento del pomeriggio da campioni in scena sotto le Due Torri.
Appuntamenti successivi all’Arcoveggio: domenica 7 e giovedì 11 giugno.

Questa news è stata letta 349 volte dal 1 Giugno 2015