Lug 20

Cesena: resoconto di sabato 18 luglio 2015

Cesena Savio arrivo settima 18 luglio 2015Chiusura in grande stile per la settimana del trotto romagnolo, dopo il martedì all’insegna dei giovani campioni impegnati nel Supefrustino Jr ed il venerdì dominato da Thiago Three, ecco i cadetti in cima ad un articolato cartellone che vedeva per la corsa centrale della serata “Premio Aren Electric Power”, in scena sette esponenti della leva 2011 pronti a sfidarsi sulla distanza del miglio. All’apertura delle operazioni di gioco, Stella di Azzurra calamitava le attenzioni degli scommettitori ed alla prova dei fatti la quattro anni di Alessandro Gocciadoro pareva confermare le aspettative ma, complice il forcing di Suerte’s Cage ed un calo nelle concitate fasi finali, la vittoria arrideva all’attendista Seattle Bi che in 1.13.9 regalava il triplete in serata ad Andreghetti precedendo di un amen Suerte’s Cage ed il sempre generoso Supermar.
Vittoria in apertura per i veneti Slataper e Otello Zorzetto e posto d’onore per la coppia campano-emiliana, Simion/Michele Canali con podio completato da Sport D’Anzola, dopo percorso al largo sotto la direzione di Marco Lasi e media di 1.16.8. Poi coast to coast di pregio per Toscanini Grif e Andreghetti, con Time Wise As insidioso nel finale e Trust Gifar ottimo terzo, il tutto in 1.15.1. Dopo l’esordio serale, altra manche per gentleman alla terza corsa, schema ad handicap per le undici coppie al via e vittoria per il bolognese Andrea Orlandi in sediolo al suo Mithical Grif, leader sin dalla giravolta e mai avvicinato dagli avversari capeggiati da Raptorens Benal secondo su Plitvice D’Aghi. Alla quarta performance monstre di Rivale D’Amore, altro ospite campano a riproporre la squadra vincente già in vista con Toscanini Grif, leggi Sarnataro al training e Andreghetti alle redini, che in 1.13.4 ha lasciato ad ampio margine una comunque positiva Palmera Gin, mentre al terzo posto è giunto Record Nord Fro. La suite dei favoriti al traguardo continuava con l’ottima Sara Del Pino, cadetta di casa Legati con il giovane Renè in tolda di comando che in 1.15.6 ha facilmente disposto degli avversari, su tutti San Pio Gm secondo nei confronti di Sci Lady You Sm. Alla sesta sorpresona con Rasputyn Grif e Gennaro Riccio vincitori a quota siderale, 32/1 ed in 1.13.7 su Rigoletto Jet coraggioso front runner sino a metà retta e sul favorito Robben Caf, chiudendo con la sorpresa Tilde Mati e la delusione piuttosto profonda patita dai sostenitori di Tamara Del Rio, plebiscitaria favorita ma solo terza all’epilogo dietro all’allieva di Emanuele Ossani e a Treasure Op.

Questa news è stata letta 465 volte dal 20 Luglio 2015