Lug 24

Merano: 25 e 26 luglio 2015 week end di corse

Merano Galoppo SaltoSabato 25 e domenica 26 luglio – Inizio meeting estate-autunno 2015 La stagione riparte con un fine settimana mix fra ostacoli e piano per fantini professionisti e un contorno d’iniziative collaterali rivolte a tutta la famiglia Cavalli in pista, ma anche parterre animato da varie opportunità e dallo Spielbus del Vke con tutto il suo carico di giochi per i bambini, così da unire l'ippica ad altre forme d'intrattenimento. La stagione dell’ippodromo di Merano riprende dopo la breve pausa con un fine settimana di corse, sabato 25 e domenica 26 luglio (apertura con ristorante ore 12, prima corsa ore 16, sette prove per giornata), accompagnate da stimoli rivolti alle diverse fasce di pubblico per trascorrere alcune ore nell'impianto di Maia. In particolare, la novità è rappresentata dall'arrivo (alle ore 15) dell’animazione targata Vke, l'affermata e vivace associazione che sa garantire il divertimento di bimbi e ragazzini. Ospite ormai fisso della zona fra le due tribune dove si trovano anche sorbetteria e champagne, torna la musica dal vivo: sabato con Greta Marcolongo e Mattia Mariotti, domenica con Elisa Venturin e Stefano Licio. Inoltre dalle ore 17 una "fresca sorpresa" dedicata agli spettatori.
Ingresso 5 euro (4 i ridotti), biglietto famiglia 8 euro, gli under 14 entrano gratis.

Presentazione delle corse di sabato 25 luglio: duello Stellato-Makarenko
Il “menù” di sabato è quello classico meranese, quattro prove per saltatori con contorno di tre piane riservate e gentlemen e amazzoni (domenica invece in piano arrivano i jockey professionisti per quattro corse che s’affiancano alle tre in ostacoli).
Il clou del pomeriggio di sabato è riservato ai siepisti di 4 anni e oltre (novices o maiden, Premio Tatti Jacopo) con l’ambizione di accedere all’élite degli ostacoli. Ci ha già provato, in vero, Stellato che dopo il brillante e vincente debutto a Maia aveva cercato il salto triplo, fallendolo, nella Gran Siepi d’Italia. Ora abbassa la mira, trovando in sella l’irlandese Chris O’Farrell, fantino che sulle piste anglosassoni vanta un curriculum di tutto rispetto, ingaggiato dal sodalizio Aichner-Taber per il meeting estivo-autunnale. Se per Stellato si tratta di esame di riparazione, per Makarenko è una caccia alla prima affermazione dopo che a primavera è stato due volte secondo e una tolto di mezzo da una caduta quando il successo pareva alla sua portata: un credito con la fortuna che Romano, trainer e jockey, intende esigere. Favero punta sul gioco di squadra con un terzetto color fucsia: Lord of The Nile (Bartos) il cavallo di talento atteso in crescita, Danzki (Derwin) e Red Pilgrim (Pastuszka) gli “scudieri”. Poi Windfinder la sfida ceca dei Vana, Drounais (Cherchi) la scommessa di Ilenia Nero, Brockton (El Rherras) l’altro di Romano.
Un’altra siepi, intitolata al grande Sharstar, è riservata ai 3 anni fra i quali Big Ro in cui Favero crede molto e Journey di Vana riferimento della corsa. Steepler navigati in apertura di pomeriggio e poi il cross per Gr-Amazzoni-Fise-Ante con undici pretendenti ai nastri e spettacolo garantito.
Apertura ristorante ore 12.00 – Prima corsa ore 16.00

Con la dichiarazione dei partenti di questa mattina (venerdì 24 luglio) s’è completato il programma del weekend di corse di sabato 25 e domenica 26 luglio che segna l’avvio della riunione estivo-autunnale di Maia con oltre 100 partenti spalmati su 14 corse.

Con domenica 26 (prima prova ore 15.55) comincia inoltre il tradizionale meeting del piano riservato ai fantini professionisti che segna il ritorno a Merano dei vari Maniezzi (capoclassifica stagionale), Vargiu, Bossa. Ed è proprio una piana a distribuire la moneta più sonante del pomeriggio, un handicap sui 2.400 metri (Premio Vipiteno, 15.400 euro) che ha raccolto sette pretendenti tra i quali spicca Gioral (Vargiu) a confronto con quel Roncalli (Convertino) punta della scuderia di Klaudia Freitag. Top weight è Mossiere (Maniezzi) reduce da due successi milanesi fra aprile e maggio, la scuderia Lupayaro ci prova con il duo Zundapp-Be My Whisper, Dachs con il pesino è l’altro di casa (Taber training per proprietà Aichner), Do Right la mina vagante.
Alle quattro corse in piano si integrano tre prove per gli ostacolisti.

Il meeting estate-autunno
Il fine settimana apre una riunione estivo-autunnale di Maia che snocciola complessivamente quattordici giornate di corse da qui al 4 ottobre. Il tradizionale meeting del piano per jockey “pro” si sviluppa in quattro puntate: 26 luglio, 2 agosto, 9 agosto e clou nel fine settimana di Ferragosto, sabato 15 (con i “grandi classici” Terme di Merano e Delle Alpi) e domenica 16. Poi il crescendo della stagione ostacolistica che passa per il Richard del 30 agosto più il Tagliabue e l’Assi ex Unire del 6 settembre, per culminare nello straordinario weekend del Gran Premio: sabato 26 settembre Gran Siepi, Argenton e Premio delle Nazioni-Crystal Cup, domenica 27 settembre Gran Criterium d’Autunno, Corsa Siepi dei 4 anni e 76° Gran Premio Merano: in pista la crema dei saltatori.

Questa news è stata letta 659 volte dal 24 Luglio 2015