Ago 24

Cesena: resoconto di sabato 22 agosto 2015

Ippodromo di CesenaLa cronaca di un sabato all’insegna del cielo terso e di sfide avvincenti quanto equilibrate non può che partire, dalla corsa a maggior dotazione abbinata a Tris, Quartè e Quintè nazionale “Premio Il Resto del Carlino”, vinta dopo deciso percorso di testa dal favorito Socrate Laser, leader sull’accondiscendente Thetis Moon ed ancora tonico nel respingere i reiterati attacchi di Symphonia Mn, seconda di un soffio alla stessa, eccellente media di 1.14.5, su Thetis mentre al quarto posto Sport D’Anzola precedeva un solido Stoner. Quota bassa per il vincitore, guidato dall’ottimo Federico Esposito e per le scommesse abbinate al tot nazionale: 46 euro per la Tris, 1302 per la quintè e gli oltre 224 per il quartè.
Passiamo all’apertura nel segno dei puledri con l'ospite marchigiana Ulalà degli Ulivi a segno dopo tattica opportunistica ben diretta da Fabrizio Ciulla e vincitrice in 1.18.5 su Ubi Jet e su Ulena Gual. Alla seconda corsa sono scesi in pista i gentleman per la prova d'apertura del challenge ed il campione italiano Antonio Simioli ha dato sfoggio delle sue qualità, portando al successo Solo D'Asolo in 1.15.6 nei confronti del l'estremo outsider Samira Ron, ben pilotata dal decano del gruppo Giovanni Bechis e di Selva Jet labile leader sulla quale Filippo Rocca riponeva grande fiducia in ottica finale. Il tempo di registrare le prime impressioni e subito l’altra manche, quella decisiva prima della finale, con Pandemonium a segno per la gioia di Giovanni Bechis che ne proiettato la figura al largo di Pennabianca Horse e D'Alessandro, con Olifante Jet a regalare punti alla classifica del beniamino di casa Michele Canali. A questo punto arrivava il momento delle scelte con il driver in possesso del miglior punteggio chiamato a scegliere per primo il partner migliore con cui disputare l’handicap finale posto come settima corsa.
Passiamo quindi in rispetto dell’ordine cronologico, ad occuparci della quarta corsa, con l’assolo della plebiscitaria favorita Romanza Font che in 1.14.3 si è lasciata alle spalle l’ottimo Paco ed il trascurato Nico Di Jesolo. Doppio griffato Gocciadoro alla sesta corsa, con il driver emiliano autore di una pennellata da ”prima lama” in sediolo all’atteso Rio Del Rio, che in open stretch ha battuto in 1.14.9 Original Caf, vero movimentatore della contesa e secondo non senza recriminazioni in chiave tattica. Alle 23.25 è andata in scena l’intricata finale del Trofeo Annamaria Grassi “Premio Il Resto del Carlino – Cesena”, con i favori del pronostico per Omicron Gar e Power Treb, leggi Giovanni Bechis vs Michele Canali, e la vittoria a premiare il più trascurato binomio del campo, quello formato da Roby Pant e Alessandra Devidè, estrema outsider l’allieva di Sabina Breccia, ultima in classifica l’amazzone giuliana, che dopo attento percorso di testa hanno irretito le aspettative di Omicron Gar sfuggendo con agilità nel tratto finale, mentre Poiana Grif e il campione uscente Antonio Simioli hanno completato il podio.

Questa news è stata letta 248 volte dal 24 Agosto 2015