Ago 31

Cesena: resoconto di sabato 29 agosto 2015

Cesena Savio ArrivoIntrigante serata all’ippodromo del Savio con i cavalli ed i ciclisti uniti in un riuscito connubio che ha visto i bikers sfidarsi in pista con partenza dietro l’autostart e i quadrupedi imitarne le gesta con schema analogo alle prove in velodromo, il tutto davanti a tanto pubblico incuriosito dalle tante novità proposte. Il primo hurrah di serata è stato siglato da Taitù Laser e Michela Rossi, binomio già in vista qualche tempo fa a Bologna ed oggi preminente in 1.16.5 dopo accorta tattica d’avanguardia sui favoriti Tiffany Effe e Teilwo, poi, alla seconda, eccellenti cadetti impegnati sulla breve, con un serrato arrivo a fruste alzate tra Soleado e Sweetmovie Laumar, giunti simultaneamente sul palo in un notevole 1.15.4 e con il fotofinish a premiare Soleado di un baffo sull’avversaria; Scia Dei Venti ha approfittato dello svarione di Shakira di Pippo in zona off limit, per aggiudicarsi il terzo posto. Riflettori sugli anziani alla terza corsa, due giri da percorrere per i nove concorrenti con il betting diviso tra Rigel Hurricane e Rimica di Azzurra e la pista a decretare la superiorità di Rigel nonostante svolgimento tattico avverso, mentre Red Alter ha soffiato la piazza d’onore alla positiva Rimica, terza non senza recriminazioni, il tutto in 1.15.4 figlio di un velocissimo quarto iniziale e di un altrettanto violento rallentamento nelle fasi intermedie della contesa. Alla quarta bella vittoria dopo percorso di testa per To Day Kurskdipi e Fabrizio Ciulla, mentre il favorito Tyrone Di Pippo si è dovuto adeguare secondo salvandosi di misura dal ficcante finale di Trento Guasimo. Il gemellaggio tra bici e cavalli si è concretizzato con l’emozionante quinta corsa, distanza inedita, 3200 metri, schema innovativo e vittoria dello scattista Masurin Jet, con un Andrea Vitagliano preciso quanto scaltro interprete. Al secondo posto, davvero di un amen è giunto il favorito Powder Fi e al terzo Poiana Grif. Alla sesta, giallo in arrivo per l’inattesa quanto disastrosa rottura sofferta da Renilkam ed il successo dopo gara di testa per Repetita Rl, e Mimmo Zanca. Bel primo piano di Tyler di Pippo alla settima corsa “Premio Campionato Italiano MTB su pista”, la prova a maggior dotazione del sabato che l’allievo di Alessandro Gocciadoro ha risolto allo sprint battendo in 1.15.6 Tale Inno, dopo esserne stato respinto in avvio e averne seguito le mosse per i due giri di pista. In chiusura, tentativo di fuga per Tiratoio Cla che è stato apparigliato e battuto di misura dalla progredita Tipika D’Aghi mentre Turandot è terza non discosta.

Fabrizio Amerighi “Borello Cycling Team” è il Primo Campione Italiano di Mountain Bike su pista, secondo classificato Jader Fabbri “Bike Passion Faenza” e terzo classificato Fabio Gramolelli “asd Sambi Team”.

Questa news è stata letta 267 volte dal 31 Agosto 2015