Set 7

Cesena: resoconto di sabato 5 settembre 2015

Cesena Savio Finale Campionato Europeo 201581° Campionato Europeo di Trotto – Trofeo HERA. Sabato di grande suggestione all’ippodromo del Savio, con il Campionato Europeo che chiude la stagione di trotto davanti ad un numerosissimo pubblico nonostante la concomitanza calcistica Cesena/Brescia.
Nella prima prova del Campionato Europeo, giallo per il ritiro di Standout a causa della ferratura irregolare e vittoria a tempo di record per Olona Ok spettacolare nel suo coast to coast volato in 1.11.4 nuovo record della corsa, con Gaetano Di Nardo splendido interprete e Probo Op eccellente runner rup su Oneghin del Ronco. Alla settima Specialess ha onorato il pronostico vincendo a mani basse in 1.14.0 sulla media distanza dinanzi a Sing Hallelujah e Superbo Capar. Non sono mancate le emozioni nemmeno nella seconda prova dell’Europeo, con Orsia vincitrice non senza contestazioni da parte del team di Oneghin Del Ronco, vittima di una presunta scorrettezza da parte dell’allieva di Antonio di Nardo e con Probo Op ancora secondo dopo improbe corsie esterne, mentre al terzo posto è giunta una diligente Rania Lest. Arrivo a fruste alzate con tre soggetti simultaneamente sul palo alla nona corsa, serrato il fotofinish tanto che il giudice d’arrivo ha sancito una salomonica parità tra il favorito Ribot Zs e la Rimica di Azzurra in 1.14.4, mentre Ogill Rum ha chiuso al terzo posto non senza recriminazioni.
Fratelli contro nel race off con Olona Ok e Gaetano in pole position contro i favoriti Antonio e Orsia, match che è subito decollato con Orsia al comando e Olona al largo per un pressing asfissiante sfociato nel via libera da parte dell’avversaria e poi, traccheggio nelle fasi intermedie con sprint finale e vittoria di Orsia tra gli applausi di un pubblico festante e numeroso, il tutto in 1.13.5. En plein targato Di Nardo ed ennesimo suggello stagionale per il più giovane Antonio, dominatore di Grassi, Città di Cesena, Superfrustino e Campionato Europeo, come dire un autentico cannibale, se poi alle vittorie romagnole si aggiungono Città Di Montecatini, sempre con Orsia e Campionato Italiano guidatori. Chapeau Tony Young.

Questa news è stata letta 320 volte dal 7 Settembre 2015