Set 7

Vinovo: resoconto GP Marangoni 2015

Vinovo Torino GP Marangoni 2015C’è stato davvero il pubblico delle grandi occasioni all’ippodromo di Vinovo per vivere le emozioni che ha saputo regalare l’edizione 2015 del Gran Premio Avv. Carlo Marangoni.
Parcheggio dell’impianto torinese già pieno a metà pomeriggio con le file di auto parcheggiate anche sulla provinciale adiacente all’ippodromo e tutto attorno all’impianto. Tutto quasi come ai “vecchi tempi”, complice anche la bellissima giornata di sole che ha fatto registrare quasi sette mila presenze con gli spettatori accorsi anche per ammirare le bellissime autovetture sportive presenti.
Dalla pista due emozionanti Gran Premi con un Timone Ek stratosferico. Ha lasciato tutti a distanza per una passerella in retta d’arrivo con Federico Esposito che già ben prima dell’arrivo salutava il pubblico. Una vittoria che conferma le qualità del cavallo napoletano di proprietà di Luigi Lettieri e allenato da Gennaro Casillo.
Svolgimento della corsa molto mosso con una partenza testa a testa fra Timone Ek e Thor di Girifalco, quest’ultimo riusciva passare al comando soltanto dopo mezzo giro. A un giro dal via però Federico Esposito decideva di riprendersi il comando e da lì all’arrivo Timone Ek dimostrava di valere più di tutti gli altri. Parziali graduati a piacere e retta d’arrivo che diventava una passeggiata davanti al pubblico per prendere il giusto tributo di applausi per chi è il netto e doveroso favorito del prossimo Derby del Trotto. Media finale per il vincitore di 1.14,8 sui 2.100 metri del Marangoni 2015. Grande gioia in premiazione per tutto il Team di Timone Ek che si portava a casa anche i tantissimi premi messi in palio dall’Anact, dalla signora Mara Jegher, da BetFlag e da HippoGroup Torinese. Il premio più curioso i 25 Kg di riso dell’azienda agricola Lodigiana. A premiare il vincitore anche il dott Alberto Avetta, vicesindaco della Città Metropolitana torinese che ha voluto essere presente per prendere contatto con l’ippodromo di Vinovo e con la realtà dell’ippica piemontese.
Sancito il trionfo di Timone Ek dietro di lui finiva fortissima Troja d’Asolo che regolava il gruppo degli inseguitori con una gran volata a centro pista dopo un percorso nelle retrovie a seguito di una partenza lentissima. Terzo Toni Gio.

Nel Marangoni Filly coraggiosa corsa di testa per Santo Mollo e la sua Tresor Dream. Tutto bene per la cavalla del Team Rubino fino in retta d’arrivo quando Tresor doveva arrendersi all’attacco di Tenerife che Roberto Vecchione aveva tenuto coperta alle spalle della leader. Vittoria convincente alla media di 1.13,6 per la cavalla allenata da Holger Helert e di proprietà della napoletana scuderia Golfo dei Poeti.
Tresor Dream finiva ancora seconda anche per la rottura in arrivo di Terra dell’Est.

Questo il resoconto delle corse più importanti del pomeriggio che si è chiuso con la particolare sfilata in pista di tutte le autovetture sportive presenti in ippodromo. Un lavoro certosino quello degli organizzatori che hanno lavorato in modo gratificante e proficuo per conto di HippoGroup Torinese per avere contemporaneamente in ippodromo tantissime autovetture sportive, nuove e storiche. Autovetture che hanno appassionato con il loro rombo gli spettatori presenti. Un appuntamento che sicuramente sarà bissato in futuro.
Molto apprezzati anche i giri sui pony dell’associazione Horse House e lo stand dell’Azienda Agricola Lodigiana, preso d’assalto durante le degustazioni di vari tipi di risotti.

Appuntamento per le prossime corse al trotto a Vinovo fissato a domenica 13 settembre.

Foto di Matteo Bertrone per HippoGroup Torinese

Questa news è stata letta 405 volte dal 7 Settembre 2015