Set 11

Siracusa Galoppo: le corse di sabato 12 settembre 2015

Ippodromo Mediterraneo di SiracusaUn rinvigorito tappetto d’erba accoglie il galoppo. Una manutenzione straordinaria e un tracciato invidiabile hanno permesso di anticipare l’apertura della pista in erba all'Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. E così, già sabato 12, si galopperà su un soffice e verde manto erboso. Ricco e interessante il convegno che, alle 14.30, vivrà la prima sgabbiata. Si attenderà poco per scendere nel cloù. In scena, già, nella seconda prova il Premio Jupiter League, condizionata che impegnerà sei cavalli anziani sui selettivi 2100 metri della pista piccola. Tante le valutazioni possibili, ma il nome Ottawa sembrerebbe mettere d’accordo tutti. Tecnicamente l’allievo di Sebastiano Cannavò, per quanto mostrato sulla distanza, non dovrebbe avere rivali. Prima alternativa nell’eterno avversario, Gasquet. Se Scilloso, neoallievo di Vincenzo Caruso, dovrebbe subito ambientarsi alla pista siracusana, per gli avversari, però, potrebbero essere guai. Da questa terna usciranno i nomi dei probabili protagonisti del “Premio Nastro D’Oro di Sicilia”, Handicap Principale “C” che ospiterà la presentazione, con spettacoli equestri, di “Fiera Cavalli Verona”, prevista per domenica 27 settembre. Maiden affollata nella terza corsa del palinsesto, con undici soggetti di due impegnati sul miglio di pista grande. Idomeneo, per il buon curriculum, risulterebbe la base della corsa. Chiacchierati e attesi i rodati Madame Power e Blue Prince e i debutti di Teatro Greco, Eternity Star e Authorized De Sol. L’ippica nazionale è abbinata al Premio Super League. In corsa, sui 1600 metri, Lord Unfuwain e Grey Bet chiamati a difendersi dal top weight Coup De Talon.

Questa news è stata letta 367 volte dal 11 Settembre 2015