Set 25

Merano: primo giorno sabato 26

Ippodromo di MeranoIl weekend del 76° Gran Premio Merano s’apre con una giornata, sabato 26 settembre, dagli straordinari contenuti tecnici, un vivace contorno e un ospite speciale: Hurricane Fly, il cavallo irlandese con il record mondiale di vittorie in gruppo 1 e da poco ritirato dalle competizioni, che aprirà la sfilata della Gran Siepi.
Una Gran Siepi dal campo eccellente: il trainer Mullins e il fantino Walsh, il team stratosferico di Hurricane Fly, scende in pista con il campione Thousand Stars, nel confronto con i migliori specialisti italiani e cechi, e un cast completato da due affilate lame provenienti da Germania e Francia. Impronta internazionale anche nel Premio delle Nazioni-Crystal Cup, e spauracchio francese nella terza prova di gruppo del pomeriggio, il Premio Steeple-Chases d’Italia. Altre quattro corse, una siepi e tre piane, completano il programma.

61ª Gran Siepi di Merano-Trofeo Ippodromo di Pardubice – Gruppo 1 – euro 64.000 – metri 4.000
Hurricane Fly sarà il padrino della corsa, aprendo la sfilata. Fino al momento del tributo del pubblico sarà accompagnato dai co-artefici di una carriera straordinaria: l’allenatore Willie Mullins e il jockey Ruby Walsh, glorie d’Irlanda e protagonisti in prima fila dell’ostacolismo internazionale. Ma le attenzioni dei due saranno dirottate sulla pista dove schierano Thousand Stars: grigio di undici anni, secondo quest’anno della Gran Siepi d’Auteuil vinta nel 2012. Una superstar che magnifica un campo partenti che sarebbe stato eccellente e internazionale anche senza di lui. C’è un cavallo di casa che ha già fatto sognare vincendo la Gran Siepi d’Italia e volando al rientro, quel Chiaromonte creatura di Ilenia Nero e Christian Ghiotti che, con Cherchi in sella, a Maia sa mettere le ali. Due gli allievi della Magog: Sol Invictus (Bartos), secondo l’anno scorso e primattore sulle siepi italiane degli ultimi anni, affiancato da Arjen (Pastuszka). Dalla Repubblica Ceca - passando per buoni risultati in Francia – ecco il noto Fafintadenient (Vana Jr), assieme a lui Makler (Faltejsek) ben presentatosi in agosto a Maia: sono più di una minaccia. Il tedesco Falconettei (Fuhrmann), supplementato, in Germania fa faville e Taupin Rochelais (Cisel), francese, ha appena vinto il Grande Steeple delle Fiandre: come escluderli?

71° Premio delle Nazioni–Memorial M.Rocca-CRYSTAL CUP - cross - Gruppo 2 – euro 40.000 – metri 6.000
Prova più lunga del panorama ippico italiano, sei chilometri e 34 ostacoli, il Nazioni è abbinato alla Crystal Cup, il circuito europeo che – inaugurato nel 2010 - raggruppa dodici ippodromi fra cui Maia è l’unico in Italia.
Si ripropone l’affascinante duello fra il grigio di Favero, Ara Gold (Bartos), e il ceco Arman (Vana), l’anno scorso separati a vantaggio del primo da meno di una lunghezza dopo 6.000 metri. Si frappongono i due francesi di Quinton (capoclassifica della Crystal Cup), lo stakanovista Martalin (Cisel) già quinto nel Merano 2014 e Hades des Mottes (Blandamour) che furoreggia nella periferia francese. Billy Silver (Faltejsek) altro ceco con qualche velleità, Monjoliano (Pastuszka) e Monte Pelmo (Romano) gli alleati di Ara Gold pronti ad approfittare di altrui passaggi a vuoto, Interim (Cherchi) l’estremo outsider.

La vocazione internazionale dell'ippodromo meranese trova lustro nel Crystal Cup European Cross Country Challenge, il circuito europeo di corse inaugurato nel 2010 che coinvolge dodici ippodromi in cui si disputano altrettante prove nella specialità dello steeple-cross. La tappa ospitata da Maia, l'unica italiana, è il Premio delle Nazioni - Memorial Marco Rocca, una delle "grandi classiche" di Merano, con 6.000 metri e 34 ostacoli la corsa più lunga e "romantica" della stagione.
Le prove della serie, con oltre 750.000 € in premi al traguardo, coinvolgono cinque impianti francesi (Pau, Fontainbleau, Lion D'Angers, Craon e Compiègne), uno irlandese (Punchestown), uno ceco (Pardubice), uno inglese (Cheltenham), uno belga (Waregem), uno svizzero (Frauenfeld), uno polacco (Wroclaw ovvero Breslavia) e appunto Merano. 

Premio Steeple Chases d’Italia-Memorial M.Argenton – steeple – Gruppo 2 – euro 40.000 – metri 3.900
All’appello la prima fascia di steepler di 4 anni (o 5 se hanno debuttato nella stagione nella specialità): chance per i due di Romano, Hurricane Mix (da lui montato) in costante progresso e Tramonto a Ivry (Pollioni) dall’ottimo potenziale. Tre sono di Favero: Little Bruv (Bartos), Monello (Vana Jr) e Constantine (Pastuszka). Difficile trovare fra i cinque un favorito netto. Ma lo spauracchio è il sesto della compagnia, il francese, carta di Macaire: risponde al nome di Prince Sumitas (Reveley) e porta in dote quattro successi nelle ultime quattro uscite, tre in patria e una in Belgio.

Anteprima Merano WineFestival 2015
Nel parterre ritorna il binomio, avviato con successo l’anno scorso, fra il mondo dell’ippica e quello del vino. Un’occasione di presentare alla città e al grande pubblico del Gran Premio Merano i contenuti della prossima edizione del WineFestival – la numero 24 – e offrire in degustazione un assaggio dei migliori vini selezionati. Il 26 e il 27 settembre, a cura dello staff della Gourmet’s International all’ippodromo sarà allestito un percorso di oltre trenta fra cantine selezionate e produttori di alta gastronomia, in rappresentanza di diverse regioni vitivinicole italiane (ma saranno presenti anche gli champagne). Si tratta di una vera anteprima, curata nei minimi dettagli, per offrire agli spettatori del Gran Premio l’essenza del WineFestival, fatta di gusto, eleganza, qualità.
L’iniziativa, in scena sotto lo slogan “Horses & Wine”, unisce due veri e propri highlights che rappresentano sul piano dell’offerta turistica altrettanti motivi di interesse e prestigio. Il format è quello che tutti conoscono: riflettori sul vino e sull’etichetta in questione, possibilità di degustare ma soprattutto di conoscere direttamente il produttore e l’azienda. Il carnet per 4 degustazioni ha un costo di € 6,00 (+ € 5 cauzione bicchiere). Sotto la tribuna d’onore sarà presente anche uno Sparkling Corner, gestito in collaborazione con Guido Berlucchi. Wine&Horses è realizzato grazie a Schönhuber Franchi, Official Sponsor dell’evento al Gran Premio di Merano.

“I cavalli dell’umanità”: mostra dell’artista Gabriele Maquignaz
Anche l’arte avrà un suo spazio importante nel corso del meeting: nell'atrio d'entrata della tribuna autorità (Ingresso Gerardo Prando, accesso libero) Gabriele Maquignaz presenterà la mostra “I cavalli dell’umanità”.

Sfilata del 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo ed esibizione musicale
In attesa del carosello dei Carabinieri di domenica 27 domenica nel pomeriggio del Gran Premio Merano, sabato 26 settembre il 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo (più di 80 binomi oltre alla fanfara) sfila per le strade del centro città. Il percorso: partenza ore 10.30 da via Palade - via Piave - piazza Teatro – corso Libertà direzione piazza Mazzini - via Huber - via Goethe - Porta Venosta - via delle Corse - piazza Teatro - corso Libertà superiore - piazza della Rena – Passeggiate Lungo Passirio con esibizione musicale sulla terrazza del Kurhaus – via Piave – via Palade.

Questa news è stata letta 392 volte dal 25 Settembre 2015