Ott 2

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 1 ottobre

 Bellei e GubelliniTalete Deimar risolve il teorema del clou sul veloce anello bolognese. Si conferma veloce e ben fatta la rinnovata pista dell’Arcoveggio, pur nel pomeriggio di pioggerellina insistente che ha fatto da cornice ad un convegno dalle ricche proposte tecniche, incentrato sul miglio riservato ai tre anni e posto come quinta corsa del palinsesto.
Un miglio per sette ed un netto favorito in Talete Deimar, questo lo stringato copione del clou di metà settimana, con l’allievo del duo Bellei/Casillo facile alla meta dopo aver accompagnato lungo il percorso un labile Thor Lux, leader dopo duecento metri di gara spentosi però nelle fasi topiche della gara e battuto per le piazze anche da Tuono Lunare e Titano Degli Dei. Per il vincitore un eccellente 1.14.7 che rappresenta buon viatico a future spedizioni in contesti classici, mentre Tuono Lunare ha ribadito facoltose doti atletiche, frenate però da qualche problema di origine caratteriale.

Allevi e anziani di lungo corso hanno aperto il pomeriggio con la vittoria a sorpresa di Rei Di Ruggi e Luca Schettino, filtrati in open stretch per beffare la favorita Ottey Kyu a sua volta preminente nei confronti del carneade Manzoni Slm, il tutto in 1.16.8, poi, puledri in vetrina per il facile assunto di Utopia Luis e Roberto Vecchione alla media di 1.17.0, sulla iniziale battistrada Ubelia Jet e su Ustromar ed alla terza, tutto secondo copione, con Side Wise As a segno non senza qualche patema per la strenua resistenza di Singer Del Ronco, mentre Sibilla Trgf è assurta al terzo posto ad ampio margine sul duo di testa accreditato al medesimo ragguaglio di 1.16.9.
Ancora puledri alla quarta e ancora Vecchione sugli scudi grazie all’eccellente performance della trascurata Urianca Rl , vincitrice dopo tattica d’attesa su Ula Jet e Ultras Grif alla media di 1.18.4 ed alla sesta, handicap riservato agli anziani designato come seconda Tris di giornata in campo nazionale , vittoria tattica per l’appostato Plitvice D’Aghi su Roby Pant e sul penalizzato Omega D’Alfa, con l’allievo di Giorgio Cassani autore di ficcante finish grazie al quale ha ottenuto la prima vittoria dopo ben quindici mesi di assenza dal gradino più alto del podio. Grande delusione alla settima per molti sostenitori della favorita Tundrast, ospite veneta che Gianni Targhetta aveva affidato a Filippo Monti la quale ha gettato alle ortiche con un’irreparabile rottura quello che ormai era solo un piazzamento dietro ad una scatenata Tequila Gk e ad un altrettanto deciso Michele Canali che in 1.17.5 hanno tenuto a debito distacco Tommy e Tuttanera Grad. In chiusura, fuga in avanti per la favorita Record Roc che in 1.15.8 ha regalato il triplo a Roberto Vecchione tenendo a bada i reiterati attacchi di Ronaldo Grad ancora secondo su Power Trio.
E arrivederci a domenica 4 ottobre con un bel CRITERIUM.

PROSSIMO APPUNTAMENTO: DOMENICA 4 OTTOBRE ore 14.30 "CRITERIUM ARCOVEGGIO" -Premio Giorgio Ianiri ED EVENTO "Cani amici!" Dimostrazione cinofila con esercizi di abilità e utilità a cura dell’U.N.A.C.; Animazioni e Laboratori per i BAMBINI.
I SUCCESSIVI APPUNTAMENTI DI OTTOBRE: 8 - 11 - 15 – 18 PALIO DELLE FELSINARIE – 22 TRIS - 25 – 29.
HIPPOSPORT MULTISALA ARCOVEGGIO APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30, LUN. DALLE 13
.

Questa news è stata letta 198 volte dal 2 Ottobre 2015