Dic 9

Siracusa Galoppo: resoconto di martedi' 8 dicembre

Ippodromo del MediterraneoEternity Star e Rajos De Sol si confermano regine del Mediterraneo. Risorge d’inverno Futuro Anteriore. Un ventennale eternamente stellare. Infatti Eternity Star indossa la corona di reginetta del Mediterraneo e spazza via l'unica avversaria, sè stessa, annunciata dal suo allenatore Pippo Cannarella. Supera le sue già ottime potenzialità, quando trovando un varco solo agli ultimi metri, riesce a allungare con una marcia in più sui rivali. È la cronaca della Listed Race, Criterium dell'Immacolata che ha visto protagonisti i due anni. Un pubblico coinvolto la incita fin sul palo e ci si commuove al suo sospirato arrivo del fantino Giuseppe Cannarela che a frusta alzata celebra la sua impresa. Buona performance per l'avversario Saint Steven che non delude il suo mister Postiglione, con una seconda piazza. Tra i tre scesi da Roma dal team Guerrieri-Cascione terzo è il solido Desilva. Il 20° anniversario dell’Ippodromo di Siracusa non poteva avere regalo più sentito se non attraverso il ritorno al successo del veterano Giovanni Formica su un puntuale Futuro Anteriore che nelle più attese competizioni invernali si presenta senza chiedere permesso. Bella la quota tris del Memorial Francesco Faraci con il podio chiuso da Zaiman e Scilloso. Gli eventi collaterali hanno trascinato in un turbinio di emozioni più di 15 mila presenze. Calato intanto il tramonto una raggiante Rajos de Sol, se pur gravata in perizia, vola via verso il settimo traguardo consecutivo. Si riconferma, così, la linea affermatasi nella corsa di preparazione con Laguna Drive e Samitri ancora alle sue spalle. La Russia vince il Campionato Fantini Del Mediterraneo che chiude a Siracusa la classifica generale con l'Italia seconda e la Francia terza. Una UIM che ha continuato il dialogo e il confronto tra nazioni appassionate d’ippica con un apposito consiglio. Un “bel” tocco è stato concesso dalla Glamour Production con le miss e la magistrale presentazione di Antonello Consiglio. Una festa che ha riconosciuto il valore dei tanti che hanno creduto e sostengono il settore ippico in questi ultimi vent’anni. Premiati, infatti, i fantini Giovanni Formica e Salvatore Giarratana per gli anni di carriera. L’augurio è che il mondo del galoppo e del trotto e l’immensa passione che vi ruota intorno possano avere il giusto riconoscimento con risposte normative e adeguati sostegni finanziari.

Questa news è stata letta 430 volte dal 9 Dicembre 2015