Gen 21

Capannelle Galoppo: le corse di sabato 23 gennaio

Ippodromo CapannelleChiusura di giornata con la corsa TRIS.. Penultimo convegno alle Capannelle prima della breve sosta invernale che da un paio di stagione contraddistingue il calendario romano. 35 giorni di riposo e poi il via alla sontuosa riunione primaverile che è il grande fiore all’occhiello del turf italiano. Sarà la stagione del Derby, del Parioli, dell’Elena, del Presidente della Repubblica, del Tudini e del D’Alessio oltre che di tante listed e Handicap Principali. Senza contare che poi in maggio, anzi dalla metà di aprile, saranno subito in campo i cavalli di due anni e vorrà dire che sarà veramente trascorsa allora un’altra stagione. Ultimo sabato con tris accattivante a chiudere il pomeriggio, come noto sempre sul dirt. Anziani sul miglio ma anche di buona lega in handicap interessante che in alto vede due calibri che meriterebbero la vittoria, si tratta di Rimbaud e Comiso Soul che tuttavia dovranno vedersela ad esempio con altri buoni cavalli come Pachito, Stundaiu, Bob Rock, Monte Oliveto, Quiz Evolution, Bridge Aniaf e ancora Tesaurus. Si, una bella tris anche di una certa qualità. All’appello con il congedo dal sabato non mancheranno i dilettanti che hanno sempre risposto bene presente ad ogni chiamata del programmatore. Lo fanno anche in questa circostanza, saranno in sette sul miglio con anche Silver Street, Tell Brak, Khilgo Shy, Ercole, Sand Scorpion. Ovviamente il risalto tecnico lo avremo nelle due condizionate. In quella per i tre anni i protagonisti si cimentano sui 2200, solo in quattro ma discreti con in luce Lucky Concy contro Bushbarret, Sopran Palker, Suederosu. Più numerosi gli anziani ingaggiato sui rapidi 1200 e con buon conio tecnico: Heige, Intense Life, Maraayill, Mister Vellucci, Sooner Green.

Questa news è stata letta 543 volte dal 21 Gennaio 2016