Feb 22

Arcoveggio: le corse di giovedi' 25 febbraio 2016

corsa bolognaInizio corse ore 14.30. Dopo una rigenerante sosta agonistica, l’Arcoveggio riapre i suoi cancelli per dare vita all’intensa stagione primaverile, i cui picchi tecnici sono rappresentati dal Gran Premio Italia del 10 aprile e dal tradizionale appuntamento del 2 giugno con il Repubblica, classico spartiacque che sancisce l’arrivo dell’estate del trotto nazionale, mentre la cadenza del giovedì e della domenica verrà per gran parte rispettata con l’eccezione di sabato 12 marzo e con l’integrazione del lunedì di Pasquetta.

Prologo di gran classe, il giovedì bolognese, raduna sotto le Due Torri le migliori guide nazionali, con i tre anni padroni della scena in una sorta di trial che precede l’inizio del lungo itinere classico la cui prima tappa è rappresentata dal fiorentino premio Etruria del 6 marzo.
Un miglio per sette, equilibrato e ricco di individualità, così si presenta il centrale di metà settimana, Premio Radio International, nel quale manca un vero e proprio favorito, così come non si palesano figure di secondo piano, con Uma Francis ad esibire la perla del secondo posto nel Gran Criterium Filly e la medaglia di legno nel romano Allevatori, performance che la elevano a probabile leader al betting, anche in virtù dell’illuminata guida di Enrico Bellei, mentre la regolare Ulena Gual ritrova Roberto Vecchione per continuare la sua convincente suite e mantenere uno score che recita tre vittorie e otto piazzamenti in undici uscite pubbliche. Curiosità desta anche Unuk Bi, reuccio estivo che Heikki Korpi ha forgiato con la riconosciuta professionalità e che alza l’asticella delle ambizioni dopo un paio di performance non eccezionali, trovando in Roberto Andreghetti un partner di talento che ne moderi gli ardori, mentre lo stakanovista Ultimo Sogno continua il suo professionale iter agonistico mirando al podio, in coppia con il suo scopritore Francesco di Maggio.

Si inizia alle 14.30 in compagnia dei gentleman, che in dodici daranno l’assalto al podio con Nino el Matto ed il siculo Guido Gnoffo possibili protagonisti nonostante le minacciose presenze del duo Regina Fks/Lucia Pasqualini e di Olimpo Trio, esperto routinier oggi in versione Michele Canali.
L’entrata in scena dei professionisti vede i califfi delle redini lunghe impegnati a condurre solidi esponenti della generazione 2012, in otto al via, con la partenza ai nastri a infittire la trama tattica e Tortuga ad inseguire la terza vittoria a seguire sotto l’egida di Antonio Greppi; in alternativa, Theodore Ans, con un motivato Andreghetti al ritorno dalla campagna francese, e Tracy Tr, regolarista di colori veneti affidata ad Enrico Montagna.
Alla terza, Bellei ed Ulalia sono in pole nelle preferenze, mentre alla quarta c’è da attendersi un bel match Terzani/Trudi Fks, che tradotto in guide va letto come Vecchione vs Marco Stefani.
Il pomeriggio propone un’interessante quinta corsa, con gli anziani in vetrina e Onorato Mark da seguire in ottica vittoria contro la navigata Nubiana Guasimo, mentre alla settima l’asticella assume connotati di qualità assoluta per le prestigiose presenze di Lotar Bi e Putnik D’Aghi.
In chiusura, miglio in rosa e seri progetti di vittoria per Puntarenas Ranch, oggi in abbinamento con Enrico Bellei.

PROSSIMO APPUNTAMENTO: DOMENICA 28 FEBBRAIO ore 14.25 CORSE E “MAGICAMENTE”, SPETTACOLO DI MAGIA; ANIMAZIONI E LABORATORIO ART-PICTURE PER I BAMBINI.
MULTISALA HIPPOSPORT APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30, LUN. DALLE 13.

Questa news è stata letta 401 volte dal 22 Febbraio 2016