Mar 29

Arcoveggio: resoconto di lunedi' 28 marzo 2016

Ippodromo BolognaTra i cadetti primeggia Totano Jet. Bello il convegno di corse proposto dall’Arcoveggio sotto il cielo imbronciato di Pasquetta, con molto pubblico ad apprezzare un qualitativo clou riservato ai quattro anni e capeggiato in sede di pronostico da Totano Jet, nettamente preferito ai coetanei con Tayler di Pippo nei panni dell’alternativa. Allo stacco, il favorito allievo di Erik Bondo guidato da Andreghetti, ha assunto l’iniziativa dopo breve scaramuccia con Topola Op guidando a piacimento sino al mezzo miglio iniziale, allorchè al suo esterno è progredito Tayler di Pippo costringendolo ad una violenta accelerazione accusata da Topola Op che seguiva alla corda, mentre tentavano una difficile avanzata al largo Talish As e Tenerife. In dirittura Totano staccava con sicurezza vincendo in 1.14.2 davanti al suo atteso runner up Tayler, mentre una stanca Topola Op finiva preda di Tenerife, terza a debito distacco dal duo di testa.
La sfida si profilava come un bello scontro al vertice tra ambiziose new entry e solidi frequentatori delle tappe classiche riservate alla generazione, con il ritiro del preventivato protagonista Tedo Fks a rompere gli equilibri, mentre tra il pubblico serpeggiava il rammarico di non vedere in pista Roberto Vecchione, vittima di un grave infortunio che lo terrà qualche mese lontano dalle competizioni.
Gentleman ad aprire le danze con il canovaccio tattico rispettato e così anche il pronostico, Tomahawk Lg e Zaccherini leader davanti a Tipika D’Aghi e Tabula Rasa ed in arrivo, stacco del favorito che in 1.16.1 si lasciava alle spalle i due avversari giunti nell’ordine.
Alla seconda, sorprendente vittoria per l’estremo outsider Nicoz, guidato con estrema decisione da Gianni Marino, l’esperto portacolori bolognese ha debellato le strenue resistenze di Pin Speed Gad Sm spaziando in 1.15.2 sullo stesso allievo di Enrico Bellei e sul contro favorito Polipo Jet . Orfano del suo abituale partner, Roberto Vecchione, il tre anni Uhaveadream ha subito creato feeling ottimale con Vp Dell’Annunziata, dominando la terza in un notevole 1.15.1, con l’atteso Umbral Ferm e la trascurata Uta Jet a completare il podio; alla quarta, invece, il testimone passava a mature femmine impegnate in un equilibrato miglio, che premiava la nuova dimensione atletica di Sunshine Kronos, ospite veneta di scuola Trevellin che lo stesso trainer veneto portava ad un significativa affermazione in 1.13.6 ottenuta dopo tenace percorso al largo e retta d’arrivo in souplesse davanti a Softail Effe e a Rose, poi, tre anni sulla breve e vittoria per Una Zinia Jet e Ferdinando “Nando” Pisacane, con la giovane portacolori dei Toniatti allenata da Augusto Borghetti, leader sin dallo stacco e poi facile alla meta in 1.16.6 su Uxor Wise As e Unicef. Dopo l’assunto vittorioso nel clou, il ravennate Andreghetti ha prontamente raddoppiato con un altro favorito dalle concrete chance come Ramses Degli Dei, al rientro dopo sosta forzata, l’allievo d Heiki Korpi ha scherzato contro avversari palesemente inferiori vincendo in 1.15.2, su Sharif dei Rum e One Arrow Gar, ed all’ottava, sorprendente quanto meritata affermazione per Narvalo e Nicola Salacone, con il cavallo a conquistare il successo a 30 mesi dall’ultima affermazione ed il driver assente dal winner circle da almeno un paio d’anni, il tutto in 1.15.8 e con Petronas Rob e Orata Jet, atout degli affermati Andreghetti e Dell’Annunziata a scortare il binomio di stanza al Savio di Cesena.
Apprezzato dal pubblico anche lo Spettacolo equestre “Favola Romantica” portato sulla pista dell’Arcoveggio, negli intervalli fra le corse, dall’amazzone Silvia Elena Resta e dagli artisti del Teatro Le Zebre.
PROSSIMI APPUNTAMENTI: GIOVEDì 31 MARZO ore 14.30 e DOMENICA 3 aprile ore 15.00

Questa news è stata letta 298 volte dal 29 Marzo 2016