Apr 11

Siracusa Galoppo: resoconto di sabato 9 aprile

Ippodromo del MediterraneoFuturo Anteriore vince anche in sabbia. Torna al successo Futuro Anteriore. Trascurato un po’ alla vigilia, sarà per la forma non al top, sarà perché il tracciato di pista sabbia non è mai stato il suo punto forte, il figlio di Diamon Green torna a puntare sulla sua qualità. Prende come riferimento colei che, invece, nel dirt la fa da padrona: Difenditi. Segue proprio la scia della femmina schierata da Stefano Postiglione che, come di consueto, si incarica di dettare l’andatura nei duemila metri previsti nella condizionata che ha aperto il convegno di galoppo all’ Ippodromo del Mediterraneo. Difenditi si presenta, ancora con un discreto margine di vantaggio, all’ingresso in retta di arrivo ma, ai 200 metri dal traguardo Giovanni Formica, in sella al “Futuro” di Luciano La Striana, va all’ attacco del giovane collega Gabriele Cannarella che, a ridosso dal palo, subisce il sorpasso decisivo. Rimane sul podio Time Trail che, sul tracciato di pista sabbia, non delude. Si rivede sul palo anche Glaka che, a dispetto del betting che la indicava come meno seguita, porta a casa il Premio Lattanzio Gambara, periziata riservata agli anziani e terza prova del convegno. In sella Sebastiano Macca che, sul finale di gara, allunga su Onda Rossa e Venadia, rispettivamente seconda e terza sul podio. Porta a casa un bottino con due successi il jockey Sebastiano Guerrieri a segno con Albay, nel Premio Alan Ford e con il favorito Prince Duck, nella prova di chiusura.

Questa news è stata letta 242 volte dal 11 Aprile 2016