Apr 29

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 28 aprile 2016

Ippodromo BolognaNewyork Newyork alla maniera dei drugster Giovedì alle corse con gli anziani a farla da padroni all’Arcoveggio, favori del pronostico per Newyork Newyork e Stella di Azzurra, i migliori del campo partenti ridotto a cinque effettivi per il ritiro di Pabela Zn. Partenza al fulmicotone e leadership conquistata da Newyork Newyork con l’avversaria dichiarata in seconda posizione e Suerte’s Cage presto al largo a sollecitare il battistrada, gli altri, spettatori interessati mai nel vivo della contesa. A mezzo giro dal termine, posizioni immutate e schema obbligato per Suerte’s e Bellei, che pressavano con decisione Newyork e Lorenzo Baldi, mentre Stella rimaneva alla corda perdendo un paio di lunghezze dai due in lotta ed in retta, scatto imperioso di Newyork che con parziale da campione irretiva gli avversari vincendo in 1.14.0 su Suerte’s e Stella, invero piuttosto deludente dopo corsa di posizione.
Sotto un cielo imbronciato ed un freddo fuori stagione, l’eccellente Urla Mark ha aperto le ostilità vincendo in bello stile nelle mani di Enrico Bellei battendo in 1.15.1 un positivo Ursus Tft e la progredita Urla Del Vento, mentre alla seconda, flop del plebiscitario favorito Illy Pan e vittoria per Pennabianca Horse e Filippo Monti sullo stesso Illy e su Pannonica, il tutto in 1.16.6 con il gentleman ad incamerare i primi dieci punti utili per strappare il pass della finale del Campionato Italiano di categoria.

Bellei uber alles alla terza corsa, miglio per cadetti vinto in 1.14.7 dal grintoso Thor Gual, ed ancora un secondo posto per la connection Vp Dell’Annunziata/Congiu grazie alla positiva Tequila Gk, terzo Tenordelun non distante, mentre alla quarta tutto come da copione con Ubaldo Jet e Andrea Farolfi dominatori della contesa in 1.16.6 ed alle loro spalle Uragan Francis e Unionmar, ed alla quinta finalmente un primo posto per Vp grazie al percorso all’avanguardia di Tzigana Bi, facile alla meta contro coetanei palesemente inferiori e non particolarmente ferrati sulla media distanza con i soli Temi Mail e Tango Quick a seguirla sin sul palo, varcato in 1.16.7.

Anziani ad accompagnare il convegno al suo epilogo e vittoria senza discussioni alla settima per Orpheo D’Ete e Roberto Andreghetti, dominatori in 1.15.1 su Sara Trio e Priscilla Bi, poi, alla ottava, triplete completato per Enrico Bellei grazie al percorso vincente di Ribot Zs che in 1.14.9 ha facilmente disposto degli avversari capeggiati da Ortensia Pit su New Dream Rex. Prossimo appuntamento domenica primo maggio, corse dedicate all’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco e animazione Pompieropoli “pompieri per un giorno” per i tanti bambini che frequentano l’ippodromo bolognese con le loro famiglie.

Questa news è stata letta 256 volte dal 29 Aprile 2016