Apr 29

Arcoveggio: le corse di domenica 1 maggio 2016

corsa bolognaTamia Jet ed il progetto Europa. Apertura in rosa per il maggio del trotto bolognese, con le femmine di quattro anni in cima ad un referenziato cartellone che vede sei lady in gara sulla breve distanza nel Premio Associazione Nazionale Vigili del Fuoco (Sez. Bologna) capeggiate in sede di pronostico dalla sontuosa Tamia Jet, allieva di Lorenzo Baldi che dopo una carriera giovanile ricca di aspettative in ottica classica, ha dapprima ridimensionato le proprie ambizioni, salvo poi ritornare prepotentemente in auge grazie al lavoro del trainer felsineo. Grande attesa in casa Toniatti, allevatori e proprietari della giumenta che scenderà in pista con i favori del pronostico cercando conferme circa la propria dimensione atletica, prima di cimentarsi nel milanese Gran Premio Europa di metà maggio, trovando nella compagna di training Terrible Gso e soprattutto in Ti Amo Petit e Tamure Roc agguerrite avversarie e tester di prestigio in ottica classica.

Il pomeriggio festivo dedicato ai Vigili del fuoco, con tanto di evento “Pompieropoli” per i tanti bambini che frequentano l’ippodromo bolognese con le loro famiglie, aprirà nel segno dei tre anni con l’emergente Uendy Zs ed Andrea Farolfi prime scelte di un labile betting, nel quale trovano ampio spazio anche le ambizioni di Uno Dei Nof, con Gianvito D’Ambruoso, e di Une Histoire, new entry in scuderia Cheli dopo lunga permanenza presso la scuola di Vittorio Ballardini in quel di Montegiorgio.
Alla seconda, gentleman e cadetti con Tipika D’Aghi e Marco Lasi affrontati da Traccia dei Venti e Zaccherini in un remake della recente sfida toscana che ha visto i due driver inscenare match senza esclusione di colpi, mentre alla terza, con il ritorno in pista dei tre anni, riflettori su Uranosky Eotile, in versione Marco Stefani e nella chiacchierata Umbral Ferm, allieva di Gennaro Casillo con Afrim Shmidra alle redini. Un intrigante miglio per anziani sancisce la seconda manche agonistica riservata ai “puri”, corsa ricca di potenziali protagonisti con il binomio Runa Horse/Zaccherini in cima al pronostico, ma con il veloce Pinerolo ed il suo proprietario ed interprete Paolo Bindi seri competitor in ottica vittoria, assieme all’affiatata coppia Sidney Bi/Carlo Hudorovich; poi, esperte femmine alle prese, con Star Grif Italia, Ramira Cof e Sassari a disputarsi la vittoria.
In una giornata che vede il mondo del trotto guardare a Napoli ed al Gran Premio Lotteria con occhio ricco di aspettative (diretta sul maxischermo dell’Arcoveggio ), Bologna chiude il suo divertente convegno con due sfide riservate agli “age” contraddistinte da equilibrio tattico ed eccellenti individualità: alla settima, per esempio, Sigant Prav e Lorenzo Besana cercheranno la volata lunga anticipando le prevedibili mosse esterne di Saetero e Sentimento Ok, il primo improvvisato da Vincenzo Castiglia, il secondo guidato dal suo allenatore Lorenzo Baldi, mentre alla settima, schema ad handicap, distanza allungata e Resole Matto in predicato di tornare a nord-est con una vittoria ampiamente nelle sue corde.
PROSSIMI APPUNTAMENTI: GIOVEDì 5 e SABATO 7 MAGGIO ore 15.
MULTISALA HIPPOSPORT APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30, LUN. DALLE 13.

Questa news è stata letta 327 volte dal 29 Aprile 2016