Giu 17

Siracusa Galoppo: le corse di sabato 18 giugno

Ippodromo del MediterraneoNiente di scontato per le due condizionate suddivise per età. Nessun protagonista eccelle sugli avversari e dunque, nulla di scontato per le ben confezionate corse in programma nel convegno ippico in scena sabato 18 all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. E questo vale soprattutto per le due condizionate che, suddivise per età, impegnano i giovanissimi allievi di due anni sui 1400 metri della pista piccola e lanciano, sui selettivi 2300 metri della pista grande, i soggetti di tre anni e oltre. In ordine analizziamo la seconda corsa in programma: Premio Ester Phillips. Molti i debutti attesi e accompagnati da buone voci di scuderia. Se il più regolare e affidabile del lotto sembrerebbe Nice Sunday, stimatissimo invece è l’esordio in pista di Meili, portacolori di Mark Cuschieri. Non è il solo, però. Hanno compiuto bene i lavori mattutini e destano buone impressioni anche Fire With Fire e Nursery Cryme. Sarà la lunga distanza a fare selezione, invece, nella qualitativa quarta corsa. Qui 2300 sono i metri da affrontare e molti sono coloro che potrebbero ipotecare la vittoria di questa riuscita condizionata. Diamo precedenza a Zinnobar visto il progresso ottenuto; su questa distanza lui è la mina vagante. Poi Pietro Il Grande che va ritrovando quella buona forma che può garantirgli il successo. Ancora c’è Futuro Anteriore che trova distanza per le sue attitudini, senza trascurare Freefromcare. Sei le corse in programma, con apertura delle prime gabbie alle ore 16.00.

Questa news è stata letta 1618 volte dal 17 Giugno 2016